Qundo partire per i Caraibi? E' la domanda che più spesso si pone chi vuole far diventare realtà un sogno fatto di: acqua calda e cristallina, spiagge mozzafiato con sabbia bianca e morbida, pesci colorati che ti accompagnano ad ogni bracciata. Un vero e proprio tuffo nei colori che ti riempie l'anima e che, prima dei turisti, conquistò coloni spagnoli, inglesi e pirati all'avventura.

I mari dei Caraibi sono un tratto di mare delimitato da numerose isole. Tra queste, la più grande (formata da Repubblica Dominicana e Haiti) è circondata dalle Antille, dalle Bahamas e da parte delle penisole della Florida (insieme alle isole Keys) e del Messico (Yucatan).

Tuttavia prima di intraprendere un viaggio in queste terre meravigliose ma purtroppo lontane ci si affida al meteo per capire in quale periodo dell'anno conviene partire e non rischiare di rimanere chiusi al coperto. Leggento questo articolo scopriremo insieme quali sono le temperature ideali in ogni mese dell'anno.

Periodo migliore per partire

Il punto di forza dei Caraibi è sicuramente il clima: qui è sempre estate. La temperatura è piacevole tutto l'anno (dai 25 ai 30°C quasi sempre ventilato grazie al mare), ma bisogna prestare attenzione alla stagione umida (da agosto a novembre), quando troppi temporali possono compromettere il piacere della vacanza.

Il periodo migliore per partire, quindi, va da dicembre a maggio. In questi mesi si può verificare qualche acquazzone, dato che il clima è di tipo tropicale, ma il tutto non durerà di più di una decina di minuti. Da fine luglio inizia invece la stagione umida, che dura fino ai primi di novembre. In questo caso le piogge sono frequenti e, a volte, si possono verificare temporali più violenti, soprattutto verso settembre.

Infine, Natale e Capodanno, anche se considerato periodo di alta stagione, è di gran lunga l’occasione migliore per una vacanza ai Caraibi: il clima è perfetto, e ti da la possibilità di scartare regali o festeggiare il veglione con parenti e amici in una location del tutto inusuale, caratterizzata da sole, caldo e dal mare.

Temperature meteo

La seguente tabella prende in considerazione la temperatura minima e massima nei diversi mesi dell’anno, facendo una media tra il Nord dei Caraibi (Cuba) e il Sud dei Caraibi (Aruba).
Mese Temperatura
minima (C°) 
Temperatura
massima (C°)
Gennaio 18°C 26,5°C
Febbraio 22°C 27°C
Marzo 19°C 30°C
Aprile 24°C 27,5°C
Maggio 26°C 28,5°C
Giugno 27°C 31°C
Luglio 27,5°C 31°C
Agosto 27,5°C 35°C
Settembre 25°C 28,5°C
Ottobre 20°C 28,5°C
Novembre 20°C 28°C
Dicembre 17°C 27°C

Come andare?

I Caraibi si trovano tra le due Americhe. Quindi, dall'Italia, si può raggiungere la destinazione con un aereo o scegliendo una crociera transatlantica. La durata del volo varia in base alla località di arrivo e va dalle 8 alle 12 ore. Ci sono sia voli di linea sia charter. Il prezzo varia in base alla compagnia e al periodo dell'anno. A ciò va aggiunto poi il costo dell'eventuale hotel e degli spostamenti interni.

Ci sono differenti modi per viaggiare ai caraibi contenendo i costi: in autonomia (prenotando voli e camere in strutture ricettive di vario tipo) oppure scegliendo una crociera All Inclusive (volo + pernottamento + pranzi e cene + spostamenti tra le isole). Scopriamo insieme le differenze.

Viaggio in autonomia

Di primo impatto, verrebbe da pensare che il viaggio in autonomia sia una scelta azzeccata, soprattutto per la libertà di spostarsi dove e quando si vuole. Ma siamo sicuri sia davvero così?

Se si desidera visitare più luoghi è necessario prenotare in più strutture ricettive, cercando di far combaciare giorni e orari. In modo analogo poi anche gli spostamenti in aereo o con altri mezzi devono essere calcolati alla perfezione (e anche in quel caso le coincidenze tra una tappa e l’altra potrebbero non essere garantite).

In più ci sono anche altri aspetti da considerare come le spese extra (in primis quelle per il cibo) e le difficoltà linguistiche… se non si è esperti viaggiatori tutto ciò può risultare davvero difficile.

In alternativa si può scegliere un solo luogo da visitare e alloggiare in un’unica struttura ricettiva organizzata, perdendo però la possibilità di esplorare più luoghi.

Viaggiare in Crociera

È uno dei modi più dinamici e comodi di visitare i Caraibi: per la partenza, la nave approda nei maggiori porti turistici raggiungibili con i voli charter dall'Italia messi a disposizione. Successivamente la nave si sposterà verso le varie isole... l’ideale per chi vuole vedere più località.

In crociera si viaggia di notte, mentre si dorme o ci si diverte a bordo. Di giorno invece puoi scoprire tutta la magia che solo i Caraibi ti possono regalare: mare cristallino popolato da pesci coloratissimi, natura incontaminata in cui perdersi, fiumi e cascate dell’entroterra, il fascino delle civiltà antiche documentato da reperti archeologici (come in Messico)… ti basterà scendere a terra e prendere parte alle numerose escursioni organizzate!

La crociera offre poi molti servizi: comode cabine, pulizia delle stesse, servizio in cabina, wifi, piscine, palestra, Spa, ristoranti con vari tipi di menù, teatro, animazione e spettacoli serali per grandi, bambini e ragazzi, bar e discoteche aperte fino a tarda sera.

Sogni una vacanza in luoghi paradisiaci? Allora cosa aspetti! Scopri tutte le crociere in partenza ai Caraibi.

Parti con Costa Crociere