Gli Emirati Arabi sono sempre più in voga tra i turisti di tutto il mondo, essendo una località moderna, all'avanguardia e dove è sempre estate. Sono paesi sicuri, senza criminalità e rischi particolari, ma non dimenticare che sono comunque stati di cultura islamica: alcuni comportamenti non sono ben accetti ed è bene sapere cosa si può fare o cosa non si può fare prima di partire, per evitare di trovarsi in pericolo o rischiare di finire in carcere o multati.

Ecco 5 cose da sapere prima di partire per gli Emirati Arabi per godersi al massimo la vacanza ed evitare brutte sorprese.

Periodo in cui andare

Gli Emirati godono di un clima perfetto quasi tutto l'anno, ma sono assolutamente da evitare quando in Europa è estate: sarebbe decisamente troppo caldo (le temperature raggiungono i 55 gradi centigradi). In quel periodo anche il vento e l'acqua del mare sono troppo caldi per dare refrigerio ed ogni escursione sarebbe impossibile. Molto meglio partire da settembre a maggio, quando il clima è piacevole, mite e caldo a sufficienza per godere del panorama. 

Alcol

Gli Emirati Arabi sono un paese islamico, seppur molto benestante e occidentalizzato: l'alcol e la carne di maiale non sarebbero consentiti alla popolazione locale. Proprio per l'elevato numero di occidentali presenti nel territorio, però, si trova comunque tutto in commercio nei supermercati, nei bar e nei ristoranti, ma si applicano tariffe più elevate: un cocktail costerà circa 20 euro e un bicchiere di vino almeno 10.

In alcuni stati come l'Oman, invece, il consumo di alcol non è proprio consentito: se ti trovano con vino o birra rischi di essere multato.

Bikini

La spiaggia non si vive come in Europa: sei in un territorio islamico dove le donne spesso si devono coprire. In numerose spiagge, seppur meravigliose e dall'acqua invitante, è proibito indossare bikini (a volte nemmeno il costume intero): in Qatar, ad esempio, bisogna indossare un pareo che copra mani e braccia. Infine, prima di andare in spiaggia, ricordati di controllare sempre le giornate in cui l'accesso è permesso alle donne!

Coppie

Evita assolutamente di scambiare effusioni amorose in pubblico, nemmeno un casto abbraccio: se tu e il tuo partner non siete sposati, rischiate di passare la notte in carcere. Se siete sposati, rischiate comunque una multa. Sono atteggiamenti assolutamente fuorilegge.

Alcuni alberghi richiedono il documento di matrimonio anche prima di dare camere con letto matrimoniale alle coppie: controllate prima di partire.

Viaggia in crociera

Per evitare di incappare in spiacevoli inconvenienti come quelli sopra riportati, è preferibile scegliere un viaggio in crociera per visitare tutti gli Emirati. In questo modo non solo si possono visitare tante località diverse in un unico viaggio, navigando di notte e approdando nei vari porti di giorno, ma è anche tutto più comodo: non serve visto turistico quando cambi nazione, il passaporto viene custodito a bordo e puoi prelevare e cambiare valuta direttamente sulla nave in piena sicurezza.

È la giusta soluzione anche per tutelare la tua privacy di coppia, prendere il sole in bikini e divertirti la sera con cocktail e bevande alcoliche. Ogni crociera Costa è dotata di comode cabine, ristoranti con menu firmati dallo Chef stellato Bruno Barbieri, la possibilità di bere alcol senza problemi, Spa e palestra, piscina esterna dove prendere il sole in bikini senza rischiare multe, wifi, bar aperto fino a sera, discoteca, teatro e animazione per i più piccoli. 

Parti con Costa Crociere