Castelli incantati nel verde color smeraldo, quartieri d’altri tempi, edifici a metà tra storia e leggenda: nessun’altra città come Dublino sa conquistare il cuore di chi la incontra per la prima volta.

La capitale dell’Irlanda offre una storia ricca, piena di cultura e tanto divertimento la sera nei pub famosi di questa città. Scopri Dublino con una crociera Costa!

  • Castello di Malahide  
  • Temple Bar
  • Guiness Storehouse
  • Monastero di Glendalough    
  • Powerscourt Gardens  
  • Merrion Square
  • Trinity College
  • Leinster House
  • Dublin Castle    
  • St. Patricks Cathedra

Castello di Malahide

Il castello di Malahide è un bellissimo edificio del XII secolo di proprietà della famiglia Talbot ormai da quasi 800 anni, dettaglio che lo rende uno dei castelli dalla proprietà più antica in Irlanda. E forse non solo. È completamente arredato con splendidi mobili d'epoca e una vasta collezione di ritratti della National Gallery of Ireland. Il castello è aperto ogni giorno per visite guidate che consentono ai turisti di fare un passo indietro nella storia e imparare le vicende della famiglia Talbot e l'eredità che hanno lasciato alle spalle.

Un nuovo centro di documentazione si trova al piano terra del castello. Racconta la storia della famiglia Talbot e gli importanti avvenimenti accaduti durante gli 800 anni in cui hanno vissuto nel castello di Malahide. La visita guidata è composta da quattro delle sale di ricevimento principali e, novità recente, tre delle camere da letto principali. Il giardino recintato di quattro acri è uno dei quattro giardini botanici dell'isola d'Irlanda. Ospita alcune delle piante più rare raccolte da Lord Milo Talbot in regioni come l'Australia e il Cile. L'area espositiva del giardino si trova nel centro visitatori ora rinnovato e racconta la storia del bellissimo giardino murato attraverso gli occhi di Milo Talbot. Imperdibile per tutti gli appassionati di giardinaggio.

Temple Bar

Temple Bar è definito il quartiere bohémien per eccellenza di Dublino. È ricco di divertimento, arte e attività culinarie ed è in testa all'elenco delle principali attrazioni essendo inoltre una delle location raccomandate per viere la quotidianità irlandese e non perdersi la musica folk. Temple Bar non è sempre l’area che appare oggi. Collocata sulla parte meridionale del fiume Liffey, l'area è stata paludosa e fangosa ed è diventata un quartiere attraente e ora un centro artistico pieno di pub e locali per turisti. L'area nacque come un litorale lungo il Liffey. Nel 1600 il fiume fu murato e la terra fangosa fu trasformata in un quartiere di case raffinate ed eleganti. Il nome Temple Bar rimanda a questo secondo periodo. Secondo alcuni fa riferimento alla famiglia Temple. Tuttavia, è più probabile che sia stato chiamato per omaggiare il quartiere Temple a Londra. All'epoca l'Irlanda era sotto il controllo britannico ed era comprensibile che il governo irlandese volesse imitare un prestigioso quartiere di Londra.

Sono stati ripresi anche i nomi delle strade che compongono il quartiere inglese di Temple Bar (Fleet Street, Dame Street e altri). Dopo il suo periodo di gloria nel 1600 secolo, Temple Bar lentamente cadde in declino. Nel 1700 era pieno di bordelli ed era considerato un quartiere malfamato. Solo fino a 30 anni fa, il quartiere continuava a essere famoso soprattutto in negativo, per il suo degrado. Negli Anni 90, l'area era squallida e ricca di criminalità. Una società privata arrivò anche a pensare di demolire molti degli edifici storici caduti in pezzi per realizzare una stazione centrale degli autobus.

Ma intanto gli edifici venivano affittati a prezzi contenuti a creativi e artisti provenienti da tutto il paese. Il consiglio comunale di Dublino decise allora di rilanciare l'area con una combinazione di affitti economici, incentivi per le imprese e strade acciottolate. Dai bordelli (illegali) ai bistrot, Temple Bar da allora non ha più guardato indietro.


Oggi, Temple Bar è popolare per le strade acciottolate, numerosi pub, ostelli, hotel, ristoranti e caffetterie.  Sono disponibili anche negozi, troverete strumenti per la pesca o potrete farvi dei tatuaggi. Oltre alla ristorazione, Temple Bar è un centro creativo ricco di gallerie d'arte ed edifici indipendenti. La combinazione di attività artistiche e locali rende Temple Bar in perenne trasformazione: le mattinate sono tranquille, i pomeriggi iniziano lentamente, mentre la sera la zona si riempie di gente e turisti. Si tratta del posto migliore per iniziare il dopo aperitivo, ascoltando musica dal vivo e andando avanti tutta la notte.

Guiness Storehouse

Collocata nel centro della storica St James’s Gate Brewery, The Guinness Storehouse è la prima attrazione turistica dell'Irlanda. È la casa del Black Stuff, la rinomata birra scura di Dublino, e rappresenta un inizio indimenticabile nella tua esperienza irlandese. Il viaggio ha inizio nella parte inferiore della più grande pinta del mondo e prosegue a tappe. Attraverserete sette piani pieni di, curiosità, aneddoti, degustazioni ed esperienze interattive.

Un percorso che attraversa oltre 250 anni di eredità della birra e si mischia con la ricca e variegata storia dell'Irlanda. In cima verrete ricompensati con una pinta straordinaria nel famoso Gravity Bar posto sul tetto, che offre una vista senza pari sulla città di Dublino. The Storehouse combina anche shopping, eccellenti scelte di cibo, musica vivace e intrattenimento nel suo bar principale.

Monastero di Glendalough

Le foreste verdi e i fiumi blu del sito monastico di Glendalough sono una delle attrazioni turistiche più popolari in Irlanda. Siamo in un luogo assolutamente magico. Posizionato in una valle con due laghi, si estende l'affascinante insediamento paleocristiano fondato da San Kevin nel 6° secolo. Le antiche rovine di Glendalough includono diverse chiese e un'imponente torre rotonda alta 30 metri. La valle si estende per circa 3 chilometri in un'area di straordinaria bellezza naturale.

Il Lago Superiore di Glendalough era il sito originale dell'insediamento monastico e presenta la Chiesa di Reefert. È davvero un bel posto per passeggiare, fare una breve visita tra le rovine o scegliere una delle impegnative escursioni in montagna attraverso la valle e intorno ai laghi panoramici. Le passeggiate guidate di Glendalough sono in realtà "Walking Talks" che descrivono la storia, il folklore e le leggende di Saint Kevin e Glendalough. Coprono la storia antica e le vicende più moderne dell'Irlanda, incluso il periodo della carestia e l'emigrazione negli Stati Uniti. Le passeggiate durano circa due ore e mezza.

Powerscourt Gardens

Powerscourt è uno dei più grandi giardini del mondo e si trova 20 chilometri a sud del centro di Dublino. Sullo sfondo della grande montagna Sugarloaf, Powerscourt è semplicemente incredibile in ogni stagione. Dagli ornati giardini italiani, alle passeggiate formali tra i roseti e gli orti della cucina, ci sono molti tesori nascosti da esplorare. Con oltre 200 varietà di alberi, arbusti e fiori, questi 47 acri riservano qualcosa di sorprendente per tutti.

I giardini sono stati realizzati lungo un periodo di 150 anni ed erano stati progettati pensando a un contesto che facesse parte del paesaggio più ampio, creando uno dei panorami più maestosi in Irlanda. Belle statue e ferriere arrivate qui da tutta Europa adornano questi magnifici giardini. Il palazzo palladiano fu distrutto da un incendio nel 1974 e riaperto nel 1996. Ora ospita una vasta gamma di negozi di artigianato e interni con design irlandese. La caffetteria Terrace offre cucina casalinga irlandese. Powerscourt è una delle principali attrazioni dell’antica Irlanda orientale.

Merrion Square

A pochi passi dal St. Stephen's Green, Merrion Square è un giardino pubblico a Dublino. Il piccolo parco è la piazza georgiana più amata dell’intera città, il che significa che ogni edificio su tre lati del parco è stato progettato nello stile dell’architettura georgiana con mattoni rossi. Merrion Square è la meglio conservata delle cinque Georgian Square di Dublino (le altre sono St. Stephen's's Green, Fitzwilliam Square, Parnell Square e Mountjoy Square). È stata una delle destinazioni più esclusive di Dublino dal giorno in cui è stata concepita. Merrion Square fu realizzata per la prima volta nel 1762 e rimane un ottimo esempio dell'architettura più formale di Dublino e del passato aristocratico della città.

La piazza è nata per la sua vicinanza al palazzo costruito dal Duca di Leinster, che è ora il Parlamento irlandese. Tre lati del parco sono circondati da edifici georgiani uniformi. Le case a schiera furono costruite separatamente lungo oltre 30 anni, ma ognuna doveva seguire rigide istruzioni di progettazione per assicurarsi che avessero uno stile omogeneo.

Fino agli anni '60, il parco era privato e l'accesso concesso solo ai residenti. Il parco all'interno della piazza era originariamente chiamato "Arcivescovo Ryan Park" dal nome dell'arcivescovo cattolico che trasferì l'area in città. Tuttavia, è stato ribattezzato Merrion Square Park nel 2010. La piazza esclusiva è stata la dimora di alcuni dei residenti più famosi di Dublino. Oscar Wilde viveva al numero 1 della piazza e W.B. Yeats chiamò la casa number 82 (ma si lamentò che gli edifici erano scialbi e troppo stile 18° secolo). Oltre agli artisti benestanti, la piazza attirava anche politici e giudici. Anche Daniel O’Connell, una figura chiave nella storia irlandese, viveva qui.

Il piccolo parco è aperto durante le ore diurne e ha prati spalancati e aiuole ordinate. La piazza è particolarmente frequentata dagli studenti del vicino Trinity College che vengono a rilassarsi nei prati nei giorni di sole. L'attrazione più famosa è la colorata statua di Oscar Wilde adagiata su una roccia nell'angolo nord-occidentale. Un altro punto di riferimento all'interno del parco è il Rutland Memorial. Il monumento in pietra era una volta una fontana dedicata a Charles Manners, quarto duca di Rutland.

È stato progettato per fornire acqua ai poveri della città e l'acqua scorreva da due teste di leone di bronzo che ora sono state rimosse. Il giovedì, un mercato si apre sulla piazza e vari stand offrono una vasta gamma di cibi di strada. C’è anche un piccolo parco giochi per bambini che è stato rinnovato nel 2014. Dato il legame di Oscar Wilde con la piazza, il parco giochi ha un tema basato sul suo racconto The Selfish Giant. Ci sono anche percorsi per piacevoli passeggiate e un giardino floreale centrale.

Trinity College

Il Trinity College di Dublino è riconosciuto a livello internazionale come la principale università d'Irlanda e una delle principali ad alta intensità di ricerca al mondo. Fondata nel 1592 sul modello generale delle antiche università di Oxford e Cambridge, è la più antica d'Irlanda e una delle università più antiche dell'Europa occidentale. Gli studenti beneficiano di un modello di insegnamento in cui hanno l'opportunità di essere seguiti da esperti leader mondiali nel loro campo.

 Il campus di 47 acri del Trinity College di Dublino è situato nel centro della capitale dell'Irlanda, dove piazze acciottolate, edifici storici e campi da gioco si trovano accanto a strutture all'avanguardia come la Science Gallery, il centro di ricerca sulle nanoscienze (Crann), il Long Room Hub Institute for Arts and Humanities, Biomedical Sciences Institute e The Lir Academy for Dramatic Art. La sua biblioteca contiene 5 milioni di volumi e una vasta collezione di manoscritti, il più famoso dei quali è il Libro di Kells. Oggi Trinity ha una vivace comunità internazionale di quasi 17.000 studenti, 92.000 ex studenti e 2.860 membri del personale. La popolazione studentesca rappresenta 122 diverse nazionalità con personale accademico da tutto il mondo.

Leinster House

A partire dal 1922, Leinster House a Dublino è stata la sede del parlamento della Repubblica d'Irlanda, prima di fungere da quartier generale della Royal Dublin Society. Leinster House è stata la struttura che ha gestito la politica, le elezioni, l'adozione di leggi e il processo decisionale. Il pezzo centrale era in origine il palazzo dei Duchi di Leinster, costruito per la prima volta nel 1745-1748 dal Conte di Kildare. Nella storia delle residenze aristocratiche a Dublino, nessun altro palazzo eguagliava la Kildare House per le sue dimensioni o il suo status.

Quando il Conte divenne il primo duca di Leinster nel 1766, la residenza della famiglia di Dublino fu ribattezzata Leinster House. Il suo primo e il secondo piano furono usati come modello per la Casa Bianca dall'architetto irlandese James Hoban, mentre la casa stessa fu usata come modello per l'esterno originale della residenza presidenziale americana intagliato nella pietra. Molte aggiunte sono state fatte nel corso degli anni.

Dublin Castle

Il castello di Dublino è il cuore storico della città. È uno degli edifici più importanti della storia irlandese. La città prende il nome dal lago nero "Dubh Linn" che si trovava sul sito dell'attuale giardino del castello dove il fiume Liffey incontrava il fiume Poddle. La fortificazione originale potrebbe essere stata un antico forte ad anello gaelico. Più tardi una fortezza vichinga fu costruita su questo stesso sito. Dal 1204 al 1922 fu la sede del regno inglese, poi britannico in Irlanda.

Dopo un incendio nel 1684 rimase distrutta gran parte del castello medievale, i magnifici appartamenti di stato furono ricostruiti come quartieri residenziali della corte vicereale. Ora sono la sede di inaugurazioni presidenziali, visite statali ufficiali, funzioni statali, mostre e altri eventi. Gli appartamenti statali possono essere visitati. I dipinti sono un punto di forza particolare della collezione del Castello di Dublino, ma sono anche ricchi di sculture, mobili, orologi, porcellane, oggetti in vetro, stampe, arazzi, vetrate e tessuti dal 17° secolo fino ai giorni nostri. A volte, gli appartamenti statali possono essere chiusi per concomitanti eventi ufficiali.

St. Patricks Cathedral

La Cattedrale di San Patrizio fa parte della storia dell'Irlanda da oltre 800 anni e oggi è una delle attrazioni turistiche più popolari di Dublino. Costruita in onore del santo patrono dell'Irlanda tra il 1220 e il 1260, la Cattedrale di San Patrizio offre ai visitatori un'esperienza culturale ricca e avvincente ed è uno dei pochi edifici rimasti dalla Dublino medievale. San Patrizio battezzò qui 1500 anni fa. È la cattedrale nazionale della Chiesa d'Irlanda ed è la più grande del paese. Jonathan Swift, autore dei Viaggi di Gulliver, fu Decano della Cattedrale di San Patrizio nel 1700 ed è stato qui seppellito.

La Cattedrale è famosa nel mondo per il suo coro, fondato nel 1432, che si esibisce ancora ogni giorno durante il periodo scolastico. Negli ultimi anni la Lady Chapel, risalente al 1270, è stata riportata al suo antico splendore. È stata aperta una nuova mostra chiamata Lives Remembered che include una scultura di alberi appositamente commissionata e segna il centenario della Prima guerra mondiale. Le visite guidate alla Cattedrale si svolgono regolarmente durante il giorno.

Parti per Dublino con Costa Crociere

La capitale dell’affascinante Irlanda è il portale d’ingresso per un mondo magico, pieno di storia e leggende. Tutte sensazioni che si percepiscono sul posto, attraversando questi luoghi. Dublino è una città che rimane nella memoria di chi impara ad amarla. Con una crociera Costa anche tu puoi innamorarti di questa città!

Parti con Costa Crociere