Madrid è la capitale della Spagna e meglio conosciuta come “la città che non dorme mai”. Con i suoi viali affollati e ristoranti con cucine di tutto il mondo, rappresenta una città multiculturale in cui sentirsi sempre ben accolti.  Storia, arte e tradizione rendono la città di Madrid autentica e unica al mondo.  Vediamo qualche suggerimento per visitare al meglio la città simbolo della movida: 

Museo del Prado

Il Museo del Prado è la pinacoteca più famosa di Madrid e uno dei più importanti musei al mondo. L’edificio venne progettato e studiato da Juan de Villanueva. Venne ampliato tra il 2001 e il 2007 dal famoso architetto spagnolo Rafael Moneo.  Il Museo vanta una collezione di 8.700 opere e oltre 700 sculture.  

Passeggiando per il Museo sarà possibile ammirare le opere prodotte tra il XVI e il XIX secolo, di diverse correnti artistiche: dalla pittura spagnola alla scuola fiamminga e infine i bellissimi quadri della pittura italiana.

Tra le opere più importanti esposte si trovano: Las Meninas di Velazquez, le Tre Grazie di Rubens, la Maya Desnuda e la Maya Vestida di Goya. 

Museo Reina Sofia

Il Museo Reina Sofia venne fondato nel 1992 nella sede dell'antico Ospedale generale di Madrid. 

Al suo interno sono esposti alcuni dei dipinti più importanti degli artisti spagnoli del XX secolo più conosciuti al mondo: Pablo Picasso, Salvador Dalì e Joan Mirò.

La grande attrazione del Museo è sicuramente concentrata nel gigantesco quadro di Picasso, la Guernica, opera realizzata in memoria del terribile bombardamento aereo dell'omonima cittadina basca. 

Parco del Buen Retiro

Il Parco del Buen Retiro, bellissima oasi verde nel centro di Madrid, è uno dei luoghi più apprezzati dai madrileni e dai turisti. Venne costruito a metà del XVII secolo per volontà del Re Filippo IV. 

Il Retiro racchiude al suo interno dei luoghi magici e tra questi ritroviamo:

  • Monumento ad Alfonso XII;
  • Palacio de Cristal, costruito nel 1887 come serra, oggi è sede di mostre temporanee;
  • Paseo de la Argentina o Paseo de las Estatuas, viale dove si trovano numerose statue dedicate ai reggenti spagno;

Entrando dalla Porta di Alcalà si noterà subito il luogo più fotografato in assoluto del Parco, il grande lago artificiale, che potrà essere piacevolmente attraversato noleggiando una piccola barchetta a remi. 

Palazzo Reale

Il Palazzo Reale di Madrid, o Palazzo d’Oriente, era la residenza della Famiglia Reale Spagnola e fu costruito nel XVIII secolo per volontà del re Filippo V sul territorio in cui sorgeva l’Alcazar. Oggi è principalmente utilizzato per cerimonie, conferenze e atti ufficiali.

La Residenza è circondata a ovest dal Campo del Moro, visitabile, e a nord dai Giardini di Sabatini. 

Le visite guidate all’interno del Palazzo consentono di vedere i saloni ufficiali, l’Armeria Reale e la Farmacia Reale.

Inoltre, tutti i mercoledì da ottobre a luglio alle ore 11, è possibile vedere il cambio della Guardia Reale.

Cattedrale Almudena

La Cattedrale dell’Almudena è il principale luogo di culto della città di Madrid ed è dedicata alla patrona della città. La costruzione iniziò nel 1883 e venne ufficialmente consacrata nel 1993, dopo una serie di lunghe vicissitudini che ritardarono il termine dei lavori.

L’esterno della Cattedrale è di ispirazione neoclassica mentre gli interni, più sobri, sono in stile neogotico. Durante la visita è possibile salire in cima alla cattedrale e godere di una vista a 360° della città di Madrid. 

È presente il Museo della Cattedrale, studiato seguendo i 7 sacramenti, in cui sono conservate le statue della Madonna di Almudena e di Sant’Isidoro l’Agricoltore. 

Plaza Mayor

La scenografica Plaza Mayor è situata nel centro della città, a qualche metro dalla Puerta del Sol. È stata progettata dagli architetti Juan de Herrera e Juan Gómez de Mora. 

La Piazza, in stile neogotico, misura 129 metri di lunghezza e 24 metri di larghezza. È circondata da edifici, tutti costituiti da tre piani. L’edificio più importante è la Casa de la Panaderia, ex panetteria di Madrid, caratterizzata da affreschi che sono allegorie dello zodiaco. 

Al centro è stata posizionata la statua di Filippo II, omaggio del Duca di Firenze al re spagnolo.

Si può accedere alla Piazza attraverso 9 diversi accessi e il più famoso è l’Arco de Cuchilleros che conduce direttamente all’omonima via. 

El rastro

El Rastro è un mercato delle pulci all’aria aperta che oggi ospita più di 1.000 venditori che, tutte le domeniche mattina, vendono prodotti di seconda mano.

“Rastro” letteralmente vuol dire scia di sangue perché un tempo in questo luogo vi erano le concerie e il mattatoio. Trasportando le pelli e le carni, infatti, si lasciava per terra una scia di sangue. Le bancarelle del mercato si dividono per tipologia nei diversi vicoletti. Il vero mercato delle pulci inizia in Calle Carlos Arniches.

Puerta del Sol

La Puerta del Sol è uno dei più bei luoghi della città di Madrid. È stata testimone di momenti importanti della storia della città come la proclamazione della Seconda Repubblica nel 1931.

Passeggiando per la Piazza si potranno ammirare tre luoghi molto famosi:

  • Statua dell’Orso e del Corbezzolo, popolare punto di incontro per i cittadini madrileni;
  • orologio della Casa de Correos, che ogni anno dal 1962 trasmettere i rintocchi di Capodanno; 
  • Chilometro Zero, è il punto di inizio da cui partono le strade spagnole.

Cosa vedere in Spagna

La Spagna è un paese ricco di storia e tradizione, caratterizzato da un clima mite e scenari naturali indimenticabili. 

Oltre a Barcellona e Madrid, in Spagna è possibile visitare città uniche nel loro genere che mescolano stili classici a stili più arabeggianti. Quando si progetta cosa vedere in Spagna si ha solo l’imbarazzo della scelta. Ecco alcuni suggerimenti: 

  • Siviglia, città pittoresca dell’Andalusia;
  • Valencia, terza città della Spagna e simbolo dell’architettura dell’architetto Calatrava; 
  • Granada, città giovane e dinamica abitata da studenti universitari;
  • Salamanca, dichiara patrimonio dell’UNESCO nel 1988;
  • Bilbao, cuore moderno dei Paesi Baschi;
  • Toledo, graziosa cittadina che racchiude alcuni dei siti storici più importanti della Spagna;
  • Cadice, con le sue origini fenicie è la città più antica della Spagna;
  • Santiago de Compostela, città-simbolo del famoso Cammino di Santiago.

Le crociere Costa sono un’ottima opportunità per scoprire alcune delle città più belle della Spagna. Si potranno visitare non solo musei, bellezze architettoniche e paesaggi incredibili, ma si potrà anche godere delle acque cristalline del Mar Mediterraneo e dell’Oceano Atlantico. 

Parti in crociera per il Mediterraneo

Con le Crociere Costa nel Mediterraneo si parte alla scoperta di itinerari spettacolari e di paesaggi stupefacenti. Ogni partecipante potrà costruire il proprio viaggio su misura e sulla base delle proprie esigenze Costa infatti offre la possibilità di scegliere il porto di partenza e le città che si vorranno visitare durante quest’esperienza unica nel suo genere. Spagna, Isole Baleari e Isole Greche sono solo tra le prime mete tra cui scegliere! Non rimane che prepare le valigie e partire, al resto ci pensa Costa!