Scopri le meraviglie della città di Agadir a Sud del Marocco. Visita il centro e le sue spiagge ed esplora i dintorni della città.
  • Origine della città
  • Come raggiungerla
  • Valle degli Uccelli
  • Jardim de Olhao
  • Ancienne Talborjt
  • Il centro
  • Le spiagge
  • Cosa vedere in Marocco

Cosa vedere ad Agadir in Marocco

La città di Agadir in Marocco, delimitata da spiagge paradisiache, è una bellezza di luce che si affaccia sull'Oceano Atlantico. Qui la morbidezza è quella delle spiagge di sabbia fine e delle carezze del sole. Capoluogo della regione di Souss Massa, Agadir è anche una città ricca di attività economiche e culturali. La sua costa si estende a sud fino alle province sahariane. Il suo entroterra si spinge, invece, fino alle montagne dell'Atlante: ti aspettano anche ampi spazi verdi, eleganti viali, giardini fioriti, architetture contemporanee da non perdere.

Origine della città

l nome berbero della città significa “granaio fortificato” anche se la sua origine rimane incerta. La storia di Agadir inizia nel XVI secolo quando la città si emancipa come porto. Il commercio si svolge intorno a diversi prodotti: fogli, zucchero, pelli e cera. Con l'emergere del porto di Essaouira, il sito di Agadir è stato riconvertito al commercio delle sardine. Oggi il dinamismo della città si basa sul turismo e sulle sue località balneari. Una data simbolica vive nella memoria dei marocchini: quella del 1960, anno di un terribile terremoto che distrusse quasi l'intera città e fece 15.000 morti.

Agadir è stata quindi ricostruita due chilometri più a sud e da allora ha triplicato la sua popolazione. Modernità e dinamismo sono diventati le caratteristiche di questa città, elementi che si affiancano alle tradizioni marocchine.

Come raggiungerla

La città di Agadir è facilmente raggiungibile in aereo, si trova, infatti, a 3 ore di volo da Parigi e da altre città europee. L’aeroporto internazionale è a 25 chilometri dal centro e ci si può muovere con l’autobus o con l’auto. C’è anche la possibilità di organizzare delle escursioni private o di gruppo.

Valle degli Uccelli

La Valle degli Uccelli è un parco faunistico di 2,5 ettari nel centro di Agadir, che si estende fino alla spianata sul mare: qui si trovano uccelli rari (come la rea o la damigella di Numidia) che spaziano dal Sud America e dall'Asia, oltre mammiferi con specie molto particolari di pecore e scimmie. Questo giardino ospita anche diverse piante, come magnolie, banane, bouganville, oleandri, intorno a una cascata rinfrescante. Al suo interno c’è anche un parco giochi per bambini.

Jardim de Olhao

È uno dei giardini più belli dell’intera cittadina: quest’area all’aperto ospita anche uno spazio riservato ai più piccoli in stile berbero. C’è anche una piccola galleria d’arte dove sono esposti quadri di artisti locali. Ci si può concedere una pausa in un caffè che fa anche da ristorante. Questo giardino “portoghese” ricorda i legami fra Marocco e Portogallo grazie al gemellaggio fra le città di Agadir e Olhao.

Ancienne Talborjt

È una specie di reliquario che fu costruito per ricordare le oltre 15 mila vittime durante il terremoto del 1960. All’interno di questo luogo è stata costruita una piccola moschea con un giardino per permettere un po’ di raccoglimento ai famigliari dei defunti. Ad Agadir esiste anche il museo della Memoria che racconta la storia del terribile sisma.

Il centro

Una delle prime cose da visitare nel cuore della città è il souk el Had, un tesoro di più di 3000 negozi che si sviluppa su una superficie di oltre 11 ettari. In questo universo colorato e vivace il profumo delle spezie abbraccerà i tuoi sensi. Un’altra cosa da fare è quella di raggiungere la città vecchia, la medina. Si tratta di un ambiente molto particolare che ricrea perfettamente tutte le caratteristiche dei quartieri marocchini antichi, fra strade tortuose a pittoreschi souk. I resti della Kasbah, l’antica fortezza costruita nel XVI secolo sono, invece, le uniche testimonianze del patrimonio architettonico di Agadir, prima del sisma.

Le spiagge

La fama di Agadir è dovuta principalmente al suo superbo lungomare delimitato da un'ampia mezzaluna di sabbia.  La spiaggia si sviluppa per 10 chilometri, immersa in acque pulitissime e con un clima mite. Oltre a poter godere del relax e del sole sull’arenile, Agadir è famosa anche per i suoi campi da golf. Come ogni località balneare che si rispetti, offre una vasta gamma di sport acquatici: vela, surf, paddle board, jet-ski, windsurf, sci nautico. Il lungomare è ovviamente frequentato da molti turisti e offre numerosi locali in cui sedersi affacciati sull'oceano.

Cosa vedere in Marocco

Il Marocco è un mondo da scoprire. Si può cominciare dalla capitale amministrativa Rabat, e ammirare il Palazzo Reale, il quartiere di Mechouar e il Mausoleo di Mohammed V. A Casablanca, con le nostre escursioni, ci si può, invece, addentrare nel quartiere Habous dove ammirare la chiesa Notre Dame de Lourdes. Nel tour non possono mancare villaggi e cittadine pittoresche come Tetouan. Le avventure nel deserto si alterneranno a rilassanti passeggiate in borghi come Asilah, popolare per le sue famose case bianche e le porte decorate. Tangeri “la bianca” è apparsa in molti film e da Cap Sportel, punto panoramico circondato da un faro, si può godere di una vista unica. Per scoprire cosa vedere in Marocco ti basta seguirci.

Parti in crociera per il Mediterraneo

In Marocco vivrai scoperte, rivelazioni e inizierai un viaggio a contatto con la natura e la cultura: sarà un alternarsi di paesaggi spettacolari, flora, fauna, tradizioni, architettura, artigianato. Tutto all’interno di un’unica crociera.

Parti con Costa Crociere