La cittadina di Arles è una perla della Provenza, che con la sua luce e i suoi colori incantò Vincent Van Gogh (e più tardi Picasso): qui fra il 1888 e il 1889 dipinse oltre 300 opere. Scoprite il centro di Arles e la sua lunga storia, esplorandola durante le crociere Costa che vi portano a Marsiglia.

"Arles è ‘la’ città di Van Gogh: passeggiate in centro seguendo la sue tracce."

L’anfiteatro romano

Il centro di Arles è dominato da les Arènes, l'anfiteatro costruito attorno all'80 d.C. per gli spettacoli dei gladiatori. È uno dei più imponenti "stadi" dell'antichità ed è ancora attivo: ospita concerti e le corse camarghesi, le tradizionali corride non violente. Per cogliere il fascino di Arles, camminate in tondo attorno all'arena, ammirando le sue due file di 60 arcate in perfetto stato affacciate sui palazzi dalle imposte colorate.

La cattedrale di Saint Trophime

La chiesa (XII secolo) è uno degli esempi più importanti dello stile romanico provenzale ed è anch'essa patrimonio dell'umanità UNESCO, come l'anfiteatro. Fermatevi ad ammirare il meraviglioso portale scolpito, che raffigura il Giudizio Universale e scene della Bibbia, e visitate il chiostro, uno dei più belli di Francia.

Il centro storico e le tracce di Van Gogh

Arles è "la" città di Van Gogh: passeggiate seguendo le sue tracce da Place Lamartine, dove si trovava la sua casa (ispirò i capolavori La casa gialla e La camera di Vincent ad Arles) fino al Café Van Gogh a Place du Forum, il bar ritratto in Terrazza del caffè la sera, dove Van Gogh scagliò un bicchiere contro Paul Gauguin. Siete nel romantico centro di Arles, tra il Rodano e l'Arena: sedetevi in un bistrot per un pastis, poi cercate un punto panoramico come la terrazza della chiesa di Notre-Dame-De-La-Major per vedere i tetti color ocra e la Camargue in lontananza.

1 of 3

Scegli la tua prossima destinazione