Dopo Tolone il vostro viaggio in Costa Azzurra non può prescindere da una visita a Cannes. Città famosissima per il Festival cinematografico, momento nel quale diventa un crocevia di eventi e di star internazionali, nella restante parte dell’anno la cittadina mantiene un animo frizzante e propositivo.  Il percorso culturale prevede mostre e musei, con un tuffo nella storia grazie alle sue chiese, abbazie e ai suoi palazzi. Anche passeggiare per il centro, per la Croisette o nel Vieux Port, regalerà emozioni, relax e ricordi da custodire.

Famosa per il festival internazionale di cinema ma Cannes è una città importante con tanto da offrire: scopri tutte le attrazioni e posti imperdibili.

  • Palais des Festivals
  • Promenade de la Croisette
  • Iles de Lerins
  • Museo de la Castre
  • Abbazia di Lerino
  • Marché Forville
  • Vieux Port de Cannes
  • La Malmaison
  • Musée de la Mer
  • Église Notre-Dame des Pins
  • Étang du Batéguier

Palais des Festivals

L’edificio che ospita il celebre Festival cinematografico di Cannes ha una “doppia vita”. Nelle due settimane della rassegna (generalmente a maggio) diventa il centro del jet set internazionale, con attori, artisti, giornalisti che provengono da tutto il mondo, proiezioni e numerosi eventi collaterali. Sarà un ricordo indelebile quello di scattarsi una foto sulla famosa scalinata con il tappeto rosso. E poi corrette attorno alla struttura per cercare le impronte delle mani della vostra star del cinema preferita: sono impresse nel cemento all’interno della spassosa Walk of Fame di Cannes.

La funzione ufficiale di questo maestoso edificio "Palais des Festivals et des Congrès", è in effetti quella di essere usato per ospitare congressi ed eventi culturali e può essere visitato su richiesta. Durante l’anno si possono visitare mostre, concerti, spettacoli di teatro, cabaret e danza, magari dopo aver soggiornato in uno dei numerosi hotel che circondano il palazzo.

Promenade de la Croisette

È sicuramente una delle vetrine maggiori di Cannes. La Croisette è un famoso boulevard ricco di fascino e glamour che si snoda per circa 2 chilometri. Da un lato vedrete alternarsi ristoranti, bar, hotel, boutique di lusso e locali, dall’altro la via sarà costeggiata da splendide spiagge e da un mare cristallino. La Croisette diventa poi un pullulare di star e vip in occasione del Festival di Cannes, quando il viale viene preso d’assalto da giornalisti, attori, curiosi e fan.

Nella restante parte dell’anno si tratta di un luogo molto discreto e particolarmente amato da chi desidera semplicemente passeggiare, fare jogging, rilassarsi in una panchina o in uno dei ristoranti o bar con vista mare. Una cornice ricca di colori e fascino che spazia dalle palme che svettano verso l’alto, alle vetrine, alle spiagge di sabbia dorata. La schiera degli edifici che disegnano il lungomare vi stupirà, a cominciare magari dalla facciata tutta stucchi del Carlton.

Iles de Lerins

Dal porto di Cannes è possibile raggiungere in pochi minuti di traghetto questo bellissimo arcipelago. Le isole di Lerino (de Lerins) sono formate da due isole più grandi (Sant’Onorato e Santa Margherita) e una serie di altri piccoli isolotti. Sull’Isola di Santa Margherita, in mezzo a una natura lussureggiante, ammirerete il misterioso Fort Royal, che fu fatto costruire dal cardinale Richelieu perché fosse una prigione militare. Entrerete nella cella dove fu imprigionato il celebre uomo dalla “Maschera di Ferro”.  Si tratta della meta perfetta per una gita in giornata e per camminare in mezzo a foreste e boschi rigogliosi di eucalipto. Il villaggio di Santa Margherita propone anche dei ristoranti dove potrete provare dei piatti tipici.

Museo de la Castre

È il luogo ideale per fare un viaggio all’interno della storia del mondo. Questo particolare museo è ospitato in un maniero risalente al 1200, che si trova nella collina del Suquet, il quartiere più antico della cittadina. Potrete esplorare l’arte primitiva dell’Himalaya e dell’Artide, fino ad arrivare alle antichità del bacino del Mediterraneo. Uno spazio espositivo è anche dedicato ai dipinti orientali e agli strumenti musicali di tutto il mondo: Africa, America, Oceania.

Anche i dipinti occupano un’area, in particolare una selezione di pitture paesaggistiche del 1700 dei cosiddetti “poeti minori” di Provenza, oltre ad alcune tele del 1600. Inoltre avrete un belvedere molto particolare dall’alto della torre maestosa a pianta quadrata, che fungeva da vedetta: qui il panorama si apre a 360° sulla città. Nelle vicinanze ci sono diversi hotel e alberghi dove soggiornare.

Il castello fu voluto dai monaci di Lerino. Il maniero, già danneggiato nel 1600, fu distrutto nel 1700. Sono nel 1919 i vari corpi furono acquistati dal Comune di Cannes con lo scopo di farci un museo cittadino. All’interno della struttura originaria c’erano degli alloggiamenti e una cappella.

Abbazia di Lerino

L’abbazia di Lerino è l’attrattiva principale dell’Isola di Sant’ Onorato. Qui ci vivono ancora 21 monaci che appartengono alla Congregazione Cistercense dell’Immacolata Concezione.  Potrete scoprire le cappelle del X secolo e nello stesso tempo godervi le cale naturali e i viali circondati da pini di Aleppo e ulivi. I monaci si occupano dei loro vigneti fin dal Medioevo. Tutti i processi (dal taglio, alla pigiatura fino alla vendemmia) sono ancora compiuti a mano. La tenuta agricola ora si estende per otto ettari: qui i religiosi producono sia vini che liquori, che potrete provare durante le degustazioni organizzate.

L’isola propone altre attrattive, tra cui, la torre-monastero, costruita in oltre tre secoli, e sette cappelle, la più importante delle quali è dedicata alla Trinità e si trova sulla punta est. Nella zona troverete inoltre due forni per palle di cannone che risalgono all’epoca napoleonica. Rientrano tra i monumenti storici dal 1908.

Marché Forville

I mercati sono spesso i luoghi più genuini, frizzanti e in cui si trova l’anima di una città. Il Marché Forville è il mercato più famoso e antico di Cannes. Si estende per oltre 3 mila metri quadrati e si trova non lontano dal Vieux Port, dietro il palazzo municipale. Fu costruito nel 1934 e offre una grande varietà di prodotti freschi, tra cui spiccano, salumi, formaggi, frutta e verdura, insieme a spezie e a diversi prodotti di artigianato. Qui potrete cogliere il profumo dei fiori appena colti o delle erbe aromatiche.

Una volta a settimana, poi, si trasforma e diventa un mercato delle pulci con una serie di banchi che offrono prodotti di seconda mano, mobili, arredamento, oggetti d’antiquariato, libri e anche gioielli. Un luogo assolutamente da visitare per immergersi nei colori della quotidianità, nella campagna provenzale, nei dialetti del sud, nel chiasso festoso dei venditori e per provare anche tante prelibatezze, tra prodotti a chilometro zero e prelibatezze dell’orto.

Vieux Port de Cannes

Un’altra delle cose da fare assolutamente quando sarete a Cannes è quella di passeggiare nel “vecchio porto”, che si trova ai piedi della collina del Suquet, uno dei quartieri storici della cittadina. Qui potrete camminare, respirando la brezza marina lungo i moli o semplicemente rilassarvi, facendo una pausa in uno dei tanti bar che sorgono lungo Quai Saint-Pierre. Qui la specialità sono i piatti a base di pesce. Il porto è usato principalmente con una vocazione turistica e ospita yacht, imbarcazioni di lusso e barche da pesca. Alcuni modelli ormeggiati in grande stile sono proprio da fotografare.

È sempre un luogo molto affollato e colorato, in special modo durante lo Yachting Festival, che si tiene a settembre e che è considerato dagli addetti ai lavori uno dei saloni nautici più importanti d’Europa. Le Vieux Porto anche teatro di festival marinari, gare sportive e regate speciali.  Fin dalla sua costruzione nel lontano 1838 è stato fondamentale per lo sviluppo della città, grazie all’arrivo del turismo, lo scambio delle merci che ha reso sempre più importante la città.

La Malmaison

Non poteva mancare uno spazio dedicato all’arte: al civico 47 della Croisette si trova questo bellissimo centro d’arte “La Malmaison”, molto apprezzato dagli appassionati, non solo per la sua collezione, ma anche per la sua location. Sarete, infatti, ospitati in quella che era la dependance originale del primo Grand Hotel, costruito nel 1863 secondo i progetti degli architetti Blondel e Vianey. L’edificio venne poi distrutto e ricostruito cent’anni dopo.

La Malmaison è l’unico padiglione che ancora rimane della struttura originaria, un luogo di grande fascino e storia, che si è trasformato in “galleria” nel 1945” ed è stato ristrutturato nel 1993. Il centro artistico ogni anno propone tre imperdibili esposizioni monografiche di artisti del XX e XXI secolo, attraverso dei prestiti derivanti da collezioni sia private che pubbliche.

Musée de la Mer

Torniamo sull’Isola di Santa Margherita per visitare questo edificio molto particolare, classificato come monumento storico, e definito come “museo di archeologia subacquea e terrestre”. È possibile visitare le ex prigioni di stato e la famosa cella della Maschera di Ferro dove il misterioso prigioniero fu incatenato per undici anni, ma anche il Memoriale ugonotto e i murales dipinti da Jean Le Gac. Questo "prigioniero di cui nessuno conosce il nome, di cui nessuno ha visto la fronte, mistero vivente, ombra, enigma, problema" secondo Victor Hugo, ha affascinato generazioni di storici e romanzieri.

Gli sono state attribuite quasi sessanta identità diverse, la più romantica delle quali è quella del gemello di Luigi XIV. Questa ipotesi, considerata oggigiorno inverosimile, rimane il soggetto preferito dei film di Hollywood di successo. La cornice che l’edificio regala è molto rassicurante, le Musée de la Mer è delimitato da pini ed eucalipti e si affaccia sul mare. Regala anche scorci e attimi rilassanti.

Nelle cisterne romane è presentato il materiale archeologico sottomarino dei relitti romani e saraceni (ceramiche, carichi di anfore, vetri) e i frammenti di pitture murali romane pro. Uno spazio dedicato alle mostre temporanee si apre su una vasta terrazza sul mare di fronte alla costa di Cannes.

Église Notre-Dame des Pins

Cannes ha anche angoli di bellezza raffinata, come l’Église Notre-Dame des Pins. Si tratta di una cappella costruita nel 1864 su disegno dell'architetto César Cavallin, fu ampliata due volte nel 1914: nel 1932, triplicò la sua superficie in pochi mesi e divenne così una chiesa parrocchiale. Il 15 marzo 1932 il vescovo di Nizza pose la prima pietra del nuovo edificio, che si trova non distante dalla Croisette.

L'11 settembre successivo, giorno della festa della parrocchia e della contrada, tornò per inaugurare solennemente l'opera che colpisce soprattutto per l’attenzione ai dettagli. L'edificio presenta uno stile architettonico molto eclettico che combina romanico, gotico inglese e italiano. La facciata è caratterizzata da linee semplici e pulite. All’interno, invece, colpiscono l’attenzione dei fedeli e dei visitatori le vetrate colorate che regalano sprazzi di luce e atmosfere magiche. Un’atmosfera che invoglia al raccoglimento e alla preghiera

Étang du Batéguier

L’isola di Santa Margherita regala anche tante bellezze naturali. Una di queste è senz’altro lo stagno di Batéguier con la sua vegetazione e le numerose specie di uccelli migratori.  La sua particolarità è che l’acqua del mare viene mescolata all’acqua dolce di un pozzo artesiano. È questo dà vita a una vera e propria riserva ornitologica. Nel mare, invece, la posidonia crea delle specie di praterie sottomarine. La produzione di ossigeno rappresenta il rifugio migliore per la flora e la fauna acquatica.

Nelle vicinanze si potranno scoprire dei sentieri coperti da pini d’Aleppo e da foreste. La macchia è composta da mirti, lentischi che si mischiano a ulivi e caprifogli. L’area ospita numerose specie di animali come l’assiolo, il riccio, il gheppio e il fagiano. Sarà un percorso in mezzo ai profumi e alle essenze della natura. Da qui potrete inoltre approfittare anche di cale naturali dalle acque calme e trasparenti per un nuovo momento di relax.

Parti per Cannes con Costa Crociere

Cinema, casinò e tante curiosità. Smessi i panni della star, Cannes è una città affascinante, piena di angoli da scoprire, di mercati e di storia. È una località da respirare come la sua brezza e le sue atmosfere. Una meta da gustare grazie ai sapori della sua cucina provenzale. Una vacanza in Costa Azzurra non può prescindere da Cannes e da una crociera con Costa. Preparatevi a un viaggio all’insegna dell’eleganza, della raffinatezza e anche del brio.

Parti con Costa Crociere