Visita la città di Essaouira in Marocco: affacciata sul mare la città di Essaouira è perfetta per un soggiorno rilassante. Scopri cosa vedere

Cosa vedere ad Essaouira in Marocco

Questa meravigliosa città si trova a ovest di Marrakech, lungo la costa atlantica del Marocco. Essaouria è rinomata in particolar modo per la sua meravigliosa medina sul mare che fa parte di patrimonio Unesco.  Ci sono tanti elementi che la rendono speciale: la tranquillità dei suoi abitanti, le botteghe e i suoi muri bianchi. Scoprine la storia, che è riuscita ad alternare e a integrare perfettamente diversi tipi di cultura. E sfrutta le nostre escursioni per innamorarti del Marocco.

Origine della città

Essaouria, che in origine veniva chiamata Mogador (piccola fortezza), rappresenta da sempre un porto importante che unisce il Marocco con il resto dell’Africa e dell’Europa. Furono i francesi a trasformarla in un perfetto esempio di architettura militare e ad arricchirla con torri, mura, porte e bastioni. I suoi primi riferimenti storici risalgono, però, ai tempi dei Fenici, che si stabilirono in un piccolo arcipelago situato a pochi metri dalla spiaggia di Essaouira. Lì iniziarono a usare dei tipi di organismi marini per produrre un colorante, pratica per la quale fu battezzato come l'arcipelago delle Isole Porpora. Il suo massimo splendore risale al XVIII secolo sotto il governo del sultano Sidi Mohamed ben Abdallah.

La medina

La Medina di Essaouira è un ottimo esempio, perfettamente conservato, dell’architettura militare europea del 1700 nel Nord Africa. Si tratta di un luogo di incontro per i suoi abitanti, in cui troverai negozi di ogni genere. Passeggiare per la medina di Essaouira, perdendosi nei suoi vicoli, è il modo migliore per vedere come scorre la vita in città. Le sue strade e piazze sono attraversate e valorizzate dal colore bianco delle sue mura. Dal 2001 è entrata a far parte del Patrimonio Unesco. La piazza Moulay Hassan è, invece, un buon posto per una sosta prima di continuare il tour della città.

Resti del Mogador

All'interno della Medina troverai diversi capolavori architettonici, tra cui quello che rimane del Mogador, fortezza portoghese del sedicesimo secolo che è stata, in parte smantellata, per realizzare una spianata per i cannoni.  La zona è ricca di testimonianze dei Fenici. La tua passeggiata potrà proseguire fino al porto che rappresenta un po’ il polmone della città. Ogni giorno centinaia di barche rincasano con i frutti del mare, regalando un colpo d’occhio notevole.

Museo di Sidi Mohammed Ben Abdellah

Questa splendida struttura ospitata all'interno di una residenza del 1800, nei pressi della Scala della Medina e offre ai visitatori una collezione composta da manufatti artigianali locali, e strumenti musicali.  Completano l’esposizione gioielli, armi, pitture su legno e costumi tipici. Lo stesso palazzo è ricco di tesori da scoprire.

I Bastioni

La città anticamente era composta da tre quartieri separati, la vecchia zona amministrativa, la Medina e il quartiere ebraico. I bastioni rappresentano uno dei posti più panoramici: qui sono allineati 19 cannoni. Sulla torre quadrata di avrai la possibilità di visitare un meraviglioso tramonto. Una delle porte principali è la “Porta del mare” che risale al XII secolo. Le mura furono costruite durante il XVIII secolo per volontà del sultano Mohammed ben Abdellah. Il monarca si rivolse nel 1764 al francese Théodore Cornut che era allora incaricato della costruzione della città e più in particolare della medina e dei suoi bastioni.

La Kasbah

La Kasbah, dimora marocchina, si trova nel quartiere chiamato Makhzen. In passato, ha riunito i massimi leader della città. Nel 1775, il sultano decise di introdurre il laboratorio di conio nella Kasbah. L’edificio ospitava anche una parte dedicata al culto con la presenza di una moschea. Attualmente è possibile passeggiare lungo i bastioni della città, scoprire le varie porte che danno sulla medina e recarsi nella parte occidentale dei bastioni.

Le spiagge

L'Oceano Atlantico, grazie ai venti che soffiano tutto l'anno, rende la cittadina un punto ideale per i surfisti, per gli amanti del windsurf e del kitesurf. Ci sono diverse spiagge adatte anche al nuoto, come quelle di Tafedna, Azrou, Sidi Kaouki, Chict. Nella zona è anche possibile fare del trekking e praticare altri sport acquatici. Di fronte al porto di Essaiora ci sono le Isole Mogador, che sono diventate una riserva naturale, e ora sono l’habitat del gabbiano, del falco e di altri uccelli.

Cosa vedere in Marocco

I tesori del Marocco si sprecano, a cominciare da Tangeri, sulla sponda settentrionale dell’Africa. A colpirti saranno i muri colorati della parte vecchia. Le spiagge e il promontorio Capo Spartel ti regaleranno, invece, un momento emozionante a contatto con la natura. Da non perdere la Kasbah e il mercato di frutta. Con le nostre escursioni potrai anche scoprire le meraviglie di Casablanca, iniziando dalla moschea di Hassan II, una delle più grandi al mondo dopo quella di La Mecca. Per un tocco di modernità si può, invece, visitare il Casablanca Twin Center, un complesso post-moderno circondato da due grandi torri. La famosa Corniche, il lungomare, è, invece il luogo perfetto per fare delle foto incantevoli. Per scoprire cosa vedere in Marocco.

Parti in crociera per il Mediterraneo

Essaouira è la città ideale per una vacanza all’insegna dell’arte, la storia e l’avventura. Perditi nel mercato del pesce e visita i negozi di antiquariato per trovare un souvenir in legno o tappeti e vestiti ricamati. Dopo averne visitato i tesori continua a visitare il Marocco insieme alle nostre escursioni. Le sorprese non mancano mai.

Parti con Costa Crociere