Scopri le principali attrazioni della cittadina di Glasgow in Scozia: a partire dal Palazzo per arrivare ai parchi della città e al centro storico.
  • La cattedrale
  • George Square
  • Kelvingrone Park
  • Il Faro
  • Bunchanan Street
  • Pollok Park
  • Palazzo del popolo

Cosa vedere a Glasgow

Adagiata sul fiume Clyde, Glasgow ha avuto una trasformazione continua che l’ha portata a diventare da città industriale un centro culturale, con i suoi musei, le gallerie d'arte, gli eventi e i festival.  In gaelico il suo nome vuol dire "bel posto verde”: d’altronde ci sono più di 70 parchi, giardini e spazi aperti. Gli appassionati di musica troveranno tante occasioni in una città dinamica e aperta. Per cominciare non sarebbe male visitare la Concert Hall (sede della Royal Scottish Orchestra) e il Theatre Royal (sede dell'Opera scozzese). Inizia la crociera insieme a noi, partendo da Greenock.

La cattedrale

La Cattedrale di Glasgow, costruita nel XII secolo, è sicuramente l’emblema della città. L’edificio, conosciuto anche con il nome di Cattedrale di San Mungo, sembra una costruzione perfetta, come se fosse uscita da un grande stampo: le linee sono definite e non ci sono decorazioni superflue. L’elemento più importante dell’intera struttura è la cripta: qui è sepolto San Mungo, fondatore del vescovado.  Accanto si trova il Museo di vita e arte religiosa di San Mungo, che approfondisce le religioni del mondo e come le varie dottrine affrontano il dilemma della vita e della morte. La collezione include statue indù, mummie egiziane e un giardino buddista all’interno del cortile.

George Square

George Square si trova nel cuore del centro storico vittoriano, circondata da colori e fiori, con le sue 12 statue di personaggi famosi associati alla città, tra cui Walter Scott e la regina Vittoria. Nella parte orientale della piazza svettano il municipio e la sua torre completata nel 1890, mentre la Merchants House è la sede della più antica Camera di commercio britannica, visto che fu fondata nel 1605.

A sud di George Square, ammirerai un gruppo di magazzini nati nella metà del 1800 secolo che sono inclusi quartiere modaiolo di Merchant City: troverai boutique di stilisti unici, caffè e ristoranti. L'area è particolarmente frequentata in inverno, quando le famiglie e i turisti sono sorpresi da uno spettacolo di luci natalizie impressionante.

Kelvingrone Park

Questo parco progettato da Sir Joseph Paxton si estende per 34 ettari ed è un classico esempio di parco vittoriano. Il suo design e la sua posizione sulle rive del fiume Kelvin valorizzano i numerosi edifici che circondano la famosa Kelvingrove Art Gallery, una delle più visitate della Scozia. La collezione è davvero molto ampia e comprende oltre 8 mila opere che si suddividono all’interno di 22 sale. L’edificio, che risale al 1800, rappresenta una vera e propria attrattiva. Le pareti sono in arenaria rossa, con il caratteristico stile spagnolo barocco e hanno delle torri decorate sul tetto.

Il Faro

Si chiama the “Lighthouse”, ma non è un faro, anche se gode di un particolare richiamo, grazie alle sue linee. Oggi è la sede dello Scotland’s Centre for Design and Architecture. Per iniziare un’esperienza particolare, sali su una scala a chiocciola molto pittoresca e vai alla scoperta. Questo edificio ospita mostre e rassegne anche itineranti. Il fiore all’occhiello è la vista che si può godere da un punto panoramico davvero insolito. Si può andare sulla Torre Mackintosh, a nord dell’edificio, ma anche raggiungere una piattaforma a sud, accessibile con un ascensore. L’edificio è stato completato nel 1895 grazie a un progetto dell’architetto Charles Rennie Mackintosh.

Bunchanan Street

Un’anima fashion, elegante e commerciale: Buchanan Street rappresenta una delle principali arterie fashion di Glasgow. Popolare per la sua varietà di negozi, troverai numerose boutique di alta gamma, che l’hanno trasformata in una delle strade più care del Regno Unito. Si spazia dalla moda hipster, all’eleganza, per arrivare alla moda italiana: non mancano i marchi sportivi o le etichette per gli snowboarder.  La strada si estende da Sauchiehall Street fino a St Enoch Square. La via è particolarmente affascinante durante il periodo di Natale: le luci e le decorazioni la rendono incantevole. È una strada molto frequentata anche dagli artisti di strada.

Pollok Park

È il più grande parco di Glasgow, una vera oasi di pace. I suoi vasti boschi e giardini offrono un rifugio tranquillo sia per i visitatori che per la fauna selvatica. È popolare perché ospita la Collezione Burrell, una delle più importanti dell’intera Scozia. È un luogo molto frequentato anche dagli appassionati di bicicletta perché ospita tre circuiti di mountain bike (di diversa difficoltà), oltre a una rete di 11 chilometri di sentieri e ampi giardini fioriti. È facilmente raggiungibile visto che si trova non distante dal centro cittadino.

Palazzo del popolo

Questo complesso museale raccoglie film, murales e fotografie sulla storia socioculturale di Glasgow, a partire dal 1700 ad oggi. Tra le opere più interessanti ci sono un dipinto su soffitto dell’artista Ken Currie e i famigerati “Banana Boots” di Billy Connolly. Nei giardini d’inverno, che si trovano accanto, potrai sederti in una caffetteria e ammirare una serra vittoriana, circondata da piante e fiori esotici.

Cosa vedere nei dintorni

Dopo aver fatto una visita a Glasgow potrai senz’altro dedicarti a Edimburgo. Il suo passato illustre rivive nei vicoli e nei musei. Ospita ben cinque gallerie nazionali e un pittoresco Museo degli scrittori. Da visitare c’è sicuramente la cattedrale cittadina. Non può mancare una gita alla distilleria dello Scotch Whisky Heritage Centre. La Scozia è poi conosciuta per essere la regina dei castelli, ce ne sono oltre 3000 ed è anche famosa per le sue isole, dalle Ebridi alle Orcadi. Per scoprire cosa vedere nei dintorni di Glasgow non ti resta che seguirci.

Parti in crociera per il Nord Europa

La vacanza verso il Nord Europa è un alternarsi di cose da vedere. Una natura rigogliosa e magica, ma anche una storia che ti farà comprendere la cultura e le tradizioni di molti popoli. Dopo la Scozia, ci sono ancora tante destinazioni da non perdersi.

Parti con Costa Crociere