Scopri le bellezze della città marittima di Nizza. Passeggia lungo la famosissima Promenade des Anglais, visita il quartiere Cimiez e il castello.
  • Storia della città
  • Promenade des Anglais
  • Castello di Nizza
  • Quartiere di Cimiez
  • Cattedrale ortodossa russa
  • Parco Phoenix
  • Coco beach
  • Cosa vedere nei dintorni

Cosa vedere a Nizza

Una città turistica che affascina per la sua Promenade des Anglais, per i suoi musei (quello dedicato a Matisse o quello che ospita la collezione di Marc Chagall), ma anche un luogo ricco di storia grazie al suo centro storico che ricorda da vicino Genova e il fascino della Liguria. Vicoli stretti, case colorate, boutique, mercati, conoscerai un luogo frizzante, centro principale della Costa Azzurra e buon punto di partenza per spingersi magari a Montecarlo. Ora scopri cosa vedere insieme a noi.

Storia della città

Furono i coloni greci a fondarla nel 350 a.C. Nizza (Nikaia), diventò velocemente un porto commerciale molto trafficato della costa ligure.  In Età romana rimase nella legione romana di Liguria. Durante il Medioevo riuscì a mantenere le sue libertà comunali partecipando alle numerose guerre italiane. Durante i secoli furono tanti i cambiamenti: nel 1699 Nizza tornò ai Savoia, mentre con la Rivoluzione Francese restò parte della Francia Metropolitana. Nel 1860, la città venne annessa alla Francia con un plebiscito confermativo. Tra i suoi periodi di maggior splendore la seconda metà del XX secolo grazie al boom del turismo e delle costruzioni.

Promenade des Anglais

Si tratta del celebre lungomare della città che unisce il porto con l'aeroporto: un paradiso per chi vuole correre, pattinare, fare sport o semplicemente rilassarsi respirando aria buona. La strada si allunga per oltre 7 chilometri, ma non è solo un luogo di grande vitalità. È la sede del carnevale cittadino famoso per la “battaglia dei fiori”, ed è la cornice in cui brillano molti alberghi di lusso. Sulla Promenade sono organizzate gare ciclistiche e podistiche di grande prestigio internazionale: dalla “Parigi Nizza” alla “Nizza-Cannes”. È anche uno dei luoghi migliori in assoluto per oziare sulle famose sedie blu e sotto i suoi famosi pergolati e chioschi.

All’inizio della sua storia era un semplice sentiero in pietre e terra battuta finanziato dalla Comunità britannica per trascorrere l’inverno in città. Nella notte tra il 14 e 15 luglio 2016 è stato teatro di un terribile attentato terroristico durante la serata di festeggiamenti per la presa della Bastiglia.

Castello di Nizza

Del celebre maniero, che fu eretto nel 1200 dai Savoia, non rimangono che pochi resti, ma la collina su cui sorge resta uno dei luoghi più affascinanti di Nizza. Rigoglioso labirinto di vegetazione, con un fresco sottobosco, ti sorprenderà anche con una cascata. Avrai modo di passeggiare e di avere un punto di osservazione straordinario sulla Baia degli angeli, il porto e la città vecchia. Al tramonto, le sfumature delle luci renderanno lo spettacolo ancora più affascinante. Oltre alle rovine del castello, potrai ammirare i resti di quella che potrebbe essere la più antica chiesa di Nizza: Saint Marie de l’Assomption.

Quartiere di Cimiez

Si tratta di uno dei quartieri più affascinanti di Nizza: si trova su una collina che ha lo stesso nome, a nord-est rispetto al centro. Il quartiere residenziale è popolare per numerose attrazioni turistiche, a cominciare dal monastero che fu fondato dai Benedettini nell'ottavo secolo per proseguire con il Museo archeologico dove potrai scoprire la storia di Cemenelum, la capitale delle Alpi Marittime che fu fondata da Augusto. La collezione raccoglie gioielli, utensili e corredi funerari romani. A poca distanza dal museo si trovano anche le terme e un anfiteatro. Un altro museo da non perdere è quello di Matisse. In un meraviglioso palazzo residenziale ammirerai dipinti, sculture, fotografie e disegni del celebre pittore francese.

Cattedrale ortodossa russa

Nel diciannovesimo secolo Nizza era frequentata non solo dai turisti provenienti da tutta Europa, ma anche da buona parte della Corte dello zar di Russia per via del clima soleggiato e mite della città. Da qui nacque l'idea di costruire la prima cattedrale russo ortodossa nell'Europa occidentale. La prima chiesa russa divenne ben presto insufficiente per una comunità in continua crescita. Si decise così di edificare la cattedrale di San Nicola: i lavori iniziarono nel 1903, ma l’edificio religioso, che ricorda quella di San Basilio a Mosca, venne inaugurato nel 1912. A colpire è l’uso di materiali molto diversi tra pietre, ceramiche e mattoni. La cattedrale ha una pianta greca e 5 cupole.

Parco Phoenix

Benvenuti in un angolo verde di oltre 7 ettari dove sono stati ricostruiti ambienti equatoriali e tropicali. Si potrà passeggiare, fare un safari e ammirare diverse specie esotiche. Immagina che ci sono 7500 specie di fiori e piante (all’interno di una particolare serra chiamata il Diamante Verde), 50 solo di palme. E per quanto riguarda gli animali, preparati a incontrare tartarughe, lontre, pellicani, farfalle, gru reali, lemuri e wallaby. Nell’area c’è anche un lago dove vivono un centinaio di uccelli, tra anatre e cigni neri. Altri spazi ospitano coccodrilli, iguane e perfino pescecani.

Coco beach

Per fare il bagno in una delle spiagge meno note di Nizza, bisogna scegliere Coco Beach. Non possiamo parlare di una spiaggia di ciottoli convenzionale, ma di camminamenti che sono stati scavati nella roccia. Avrai la possibilità di usare delle scalette per accedere al mare e rilassarti in una nuotata, come se ti trovassi in una piscina. Ci sono anche delle zone rilassate dove abbronzarsi. A Coco Beach potrai inoltre godere di una vista meravigliosa sul porto. E per chi vuole passeggiare, un sentiero costiero che attraversa la natura, permetterà di fare un po' di movimento in santa pace.

Cosa vedere nei dintorni

Nizza può rappresentare una buona base per andare in avanscoperta. Si può scoprire cosa vedere a Montecarlo, per esempio: dal famosissimo Casinò alla Città Vecchia con le sue vie strette e ricche di fascino. Qui potrai ammirare anche il Museo Oceanografico. A poca distanza c’è poi tutto il glamour e l’eleganza di Cannes: un’occasione da non lasciarsi sfuggire. E perché non spingersi a visitare Marsiglia con il suo Porto Vecchio, il quartiere multiculturale Le Panier e la cattedrale Maggiore? Senza dimenticare l’Ombrière di Norman Foster.

Parti in crociera per il Mediterraneo

La Costa Azzurra, i suoi colori e il suo mare, la sua gastronomia. E se ti dicessimo che questo è solo una parte di quello che ti aspetta su una nostra crociera? Non farti scappare altre meravigliose destinazioni e un punto di vista insolito per vivere il Mediterraneo come più ti piace.

Parti con Costa Crociere