Visita la città di Portovenere e scopri le maggiori attrazioni del piccolo patrimonio dell'UNESCO della Liguria. Scopri come raggiungere le 5 terre.
  • Origine della città
  • Come raggiungere Portovenere
  • Cosa vedere a Portovenere
  • Il Porticciolo
  • Centro storico
  • Chiesa di San Pietro
  • Santuario della Madonna Bianca
  • Le spiagge di Portovenere
  • La grotta di Byron
  • Escursioni e attività da fare a Portovenere

Portovenere: cosa vedere e cosa fare

Il suo centro storico e le sue isole sono stati inseriti nel patrimonio dell’Unesco. Ci troviamo in provincia di La Spezia, sulla sponda ovest del famoso Golfo dei Poeti. Portovenere sarà una destinazione sorprendente, a partire dalle case colorate, gli scorci che regala, le spiagge rilassanti, ma anche grazie al patrimonio artistico e storico. Conoscerla è un’occasione imperdibile, sfruttando le nostre escursioni che partono da Genova.

Origine della città

Le origini più antiche vengono fatte risalire ai Liguri e al VI secolo a.C., le prime informazioni storiche risalgono al 150 d.C. Il nome latino del borgo si deva al tempio di Venere che si trovava nello stesso luogo dell’attuale chiesa di San Pietro. Il borgo di epoca romana e bizantina è scomparso. Portovenere, durante la sua storia, si è dovuta difendere dalle aggressioni dei normanni, saraceni e turchi. La maggior parte delle opere sono state realizzate durante il dominio di Genova.

Come raggiungere Portovenere

La città più vicina a Portovenere è la Spezia: da qui si può prendere l’autobus o si può arrivare in battello. In auto è raggiungibile dall’autostrada “A12 Genova-Livorno” o “A 15 Parma-La Spezia”. Al casello La Spezia bisogna imboccare la statale 370 in direzione Portovenere-Cinque Terre.

Cosa vedere a Portovenere

Questa piccola città ligure, che si trova vicino a La Spezia, è famosa per le sue bellezze naturali e per i suoi tesori storici: case e chiese antiche, torri usate come mulini, isole pittoresche ricche di grotte, un castello.  Il maniero, che si trova su un’altura, fu costruito nel 1300 e appartenne alla famiglia Doria. Da qui si può avere una vista privilegiata sulla città e sulla chiesa di San Pietro. Dalla via principale di Portovenere si raggiunge il lungomare che ti darà un panorama unico.

Il Porticciolo

Arrivando dal mare sarai conquistato dalle case color pastello, strette, alte, caratterizzate da colori forti che vanno dal giallo al rosso con le persiane verdi. Nel loro insieme questi edifici, attaccati l’uno all’altro, sono chiamati “La Palazzata”.  Queste case si ispirano al romanico genovese e regalano un colpo d’occhio fantastico. Mentre passeggerai tra ristoranti e locali sarai circondato da barche da pesca che punteggiano l’acqua.

Centro storico

L’entrata nel centro storico di Portovenere, dove troverai molti negozi e ristoranti, venne costruita nel 1113, mentre la torre vicina fu eretta nel 1161. Queste costruzioni antiche, insieme alle case e alle strette vie della città, ti porteranno indietro di mille anni. La via Giovanni Capellini è l’asse centrale del paese: qui tra vie scoscese e angoli che sembrano medievali si svolge la vita commerciale di Portovenere con botteghe, negozi di souvenir e locali.

Chiesa di San Pietro

L’edifico religioso è uno dei più antichi della regione: la sua costruzione risale al XIII secolo quando i genovesi realizzarono una chiesa comunicante con un antico tempio paleocristiano in modo da costruire un edificio più grande. Alla prima veste romanica succedette la restante parte gotica. La chiesa è stata vittima di un incendio, bombardata e depredata dalle milizie austro-russe. Agli inizi del Novecento l’edificio religioso è stato sottoposto a un’ampia opera di restauro che han ripristinato gli ambienti paleocristiano e medievale.

Santuario della Madonna Bianca

Tra le altre attrazioni da visitare c’è anche la chiesa di San Lorenzo, chiamata anche Santuario della Madonna Bianca, patrona di Portovenere festeggiata il 17 agosto. La chiesa fu costruita nel XII secolo in stile romanico. Nel 1340 un incendio la distrusse parzialmente e venne restaurata, utilizzando elementi in stile gotico. All’interno una lunetta ospita la scultura di San Lorenzo a cui un angelo porta la palma del martirio. La chiesa è suddivisa in tre navate, divise da colonne in marmo di Carrara che fanno da sostegno ad archi a tutto tondo. Nella cappella di destra è custodito il quadro che ritrae la Madonna Bianca.

Le spiagge di Portovenere

L’Isola di Palmaria, facilmente raggiungibile in battello, regala delle spiagge in cui è possibile trovare un po’ di relax. La spiaggia del Secco offre un ampio che alternano ghiaia e sabbia. Lo scenario è completato da un bosco di pini marittimi. Tra le spiagge attrezzate ci sono il bagno Arenella e la spiaggia dello stabilimento “Il Gabbiano”. In alternativa, di fronte al borgo, c’è la spiaggia del Pozzale. Tra gli arenili più belli c’è Cala Fornace, che è raggiungibile esclusivamente via mare.

La grotta di Byron

Questa cavità naturale, profonda 20 metri, che si trova tra le mura del castello e la chiesa di San Pietro, è una delle attrazioni più popolari di Portovenere. Chiamata anche Grotta Arpaia, le fu attribuito il nome di Grotta di Byron perché il celebre scrittore britannico da questo luogo si sarebbe ispirato per descrivere la caverna del suo poema “Il Corsaro”. Nelle sue acque sono presenti tantissime specie marine: rappresenta un paradiso per gli amanti dello snorkeling e per gli studiosi di biologia marina.

Escursioni e attività da fare a Portovenere

Portovenere è un luogo perfetto per riposare, ma anche per fare delle escursioni andando alla scoperta della natura, magari nell’isola Palmaria tra i suoi sentieri pittoreschi che attraggono turisti da ogni parte dell’Europa. Ci sono diverse escursioni in traghetto per visitare le isole, tra cui anche quelle di Tino e Tinetto. Portovenere offre un’occasione unica per conoscere le Cinque Terre.

Parti in crociera per il Mediterraneo

Mare, colore, relax e approfondimento: il Mediterraneo è una miniera di sorprese e possibilità da scoprire e da gustare con le nostre crociere ed escursioni. Preparati a una vacanza unica.

Parti con Costa Crociere