Scopri la città di Strasburgo in Francia, perditi tra le sue vie e scopri cosa vedere e cosa fare durante il tuo soggiorno.
  • Grande Île
  • Cattedrale di Strasburgo
  • Place Kleber
  • Chiese medievali
  • Casa Kammerzell
  • Petite France
  • I ponti coperti
  • Musei
  • Parco de l’Orangerie

Cosa vedere a Strasburgo

Storica, cosmopolita e verde: benvenuti a Strasburgo, capitale dell'Alsazia e città che è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità. Rimarrai incantato dalla sua cattedrale e dai suoi spazi rilassanti. Amerai visitare i suoi musei e le strade ricche di storia. Strasburgo non è solo rivolta al passato, ma è una località dinamica, sede di molte istituzioni dell'Unione Europea. In più, le tue papille gustative saranno ansiose di scoprire la cucina tradizionale in uno dei tanti bistrot (winstub). Quindi prendi la borsa e preparati per scoprire una meta speciale, e con le nostre escursioni, una Francia inedita.

Grande Île

È il centro storico della città, Patrimonio Unesco dal 1988 e il luogo dove si possono ammirare i principali monumenti che rendono famosa Strasburgo, a partire dalla Cattedrale. Ammirerai altre 4 chiese medievali, oltre a diversi hotel e palazzi del XVIII secolo. Il quartiere della cattedrale, totalmente pedonale, si caratterizza per le strade strette e accoglienti, ideali per fare shopping. Oltre alle varie locande, botteghe e mercatini, scoprirai le famose winstubs, ristoranti-enoteche tradizionali in cui si servono specialità alsaziane.

Cattedrale di Strasburgo

Il simbolo di Strasburgo è la sua cattedrale, uno degli esempi più raffinati e riusciti di gotico in Europa. La sua costruzione iniziò nell’XI secolo su ciò che restava di un tempio dedicato a Ercole, ma il suo completamento avvenne solo nel 1878. Dai 142 metri di altezza della guglia avrai davanti uno spettacolo meraviglioso e potrai ammirare Strasburgo in tutta la sua bellezza. Il portale della facciata racconta diversi episodi della vita di Gesù ed è considerato la più grande “Bibbia del Medioevo” per l'incredibile forza narrativa. L'interno è semplice e molto ampio. Ci sono tre protagonisti principali: l'orologio astronomico del 1572, le raffinate vetrate colorate e il pilastro degli angeli che raccoglie tre ordini di statue.

Place Kleber

È il punto d'incontro preferito dai cittadini di Strasburgo, in occasione di grandi eventi culturali o sportivi, nonché il luogo in cui è possibile ammirare l'enorme albero di Natale durante le festività natalizie. Intorno alla piazza c'è un edificio in arenaria rosa risalente al 1770, l'Aubette. Il suo nome deriva dal fatto che i soldati andavano ogni giorno all'alba a cercare gli ordini di assegnazione. La piazza è una zona pedonale molto colorata e piacevole con le sue fioriere e le fontane d'acqua.

Chiese medievali

Dopo la cattedrale, puoi visitare le 4 chiese medievali. La Chiesa di San Tommaso, splendido esempio di arte gotica e alsaziana, che custodisce nel suo coro un capolavoro funerario dell'arte barocca: la tomba del Maresciallo di Sassonia La chiesa di Saint-Pierre-le-Vieux, il primo grande edificio cristiano di Strasburgo. La chiesa di Saint-Pierre-le-Jeune che regala dei pregevoli affreschi del XIV secolo. La Chiesa di Saint-Etienne è, invece, classificata come monumento storico, e mostra nella cripta resti di una basilica romana.

Casa Kammerzell

All’interno della piazza della Cattedrale si trova uno degli edifici più interessanti di Strasburgo, la casa Kammerzell, costruita in stile rinascimentale nel 1571. Il piano terra è stato realizzato in pietra, mentre il primo piano in legno intagliato con animali, figure grottesche e guerrieri. Fu progettata da un ricco commerciante di formaggi e costruita su alcune botteghe in pietra che sono ancora visibili.  Prende, però, il nome dal commerciante Kammerzell che l’acquistò nel 1806. La casa ospita attualmente un famoso ristorante. All’angolo c’è la farmacia del Cervo, la più antica di Francia: risale al 1268.

Petite France

Benvenuti nella parte più romantica e da cartolina del centro storico. Qui hanno vissuto per molti secoli conciatori, pescatori e mugnai. Le case ti faranno fare un salto nel 1500 con i loro tetti spioventi, le finestre a filo d’acqua e i balconcini con i gerani. I magazzini e i fienili sono stati sostituiti da negozi di souvenir e da laboratori artigianali. Poco distante da questo angolo di meraviglia c’è la diga Vauban, una casa-diga che deve il nome all’ingegnere che l’ha progettata. In caso di bisogno avrebbe permesso di inondare tutta la porta sud di Strasburgo. In cima alla struttura è stato allestito un belvedere.

I ponti coperti

Tra le attrazioni curiose nella Petite France ci sono tre ponti fortificati che sono caratterizzati per essere sormontati da quattro alte torri quadrate. Sono stati costruiti nel 1300 e facevano parte della linea originale di bastioni della città. Il nome dei ponti non è più così calzante, in quanto in realtà non sono più coperti: fino al 1700 i valichi erano protetti da lunghi tetti che avrebbero offerto copertura durante gli assedi. I ponti sono diventati obsoleti dopo che la diga Vauban è stata completata a monte e i tetti sono scomparsi, ma la suggestione sopravvive e questi elementi rappresentano comunque elementi architettonici di rilievo, molto fotografati dai turisti.

Musei

Strasburgo è anche la città dei musei visto che offre un menu davvero ricco. Palazzo Rohan ne ospita 3, quello delle Belle Arti, quello delle Arti decorative e il Museo archeologico.  Quest’ultimo racconta la storia dell’Alsazia, partendo dai cacciatori di mammut per arrivare alla civiltà gallo-romana. Il museo delle Arti decorative fa una carrellata sui tesori lasciati dai cardinali di Strasburgo: sculture, quadri, vasellame e gioielli. Il Museo delle Belle Arti è la struttura più importante: offre un percorso dalla nascita della pittura fino al 1870.

Sono presenti capolavori di Giotto, Raffaello, Veronese, Rubens, El Greco e Van Dyck. A poca distanza c’è anche il museo di Arte moderna e contemporanea, ospitato in una pregevole costruzione in vetro. Farai un percorso attraverso i movimenti artistici più importanti degli ultimi 140 anni: impressionismo, fauvismo, espressionismo e surrealismo.

Parco de l’Orangerie

Il Parco de l'Orangerie è il parco più antico di Strasburgo ed è molto frequentato dai cittadini.  Si tratta di uno spazio verde che si estende per più di 26 ettari. È il punto di ritrovo per chi cerca tranquillità, un luogo perfetto per fare jogging e passeggiare. Ci sono campi da gioco, una mini-fattoria e un circuito di auto d'epoca. Il Parco ospita anche uno zoo che apre le sue porte gratuitamente ai visitatori. C’è pure un angolo perfetto per fare le foto con un lago navigabile e dei meravigliosi cigni.

Parti in crociera per il Nord Europa

Hai visto quante attrazioni ti aspettano a Strasburgo? La Francia, grazie alle nostre escursioni, sarà una meta imperdibile. Quello che vedrai nella nostra crociera verso il Nord Europa sarà un alternarsi di meraviglie e di civiltà. Apprezzerai tanti modi di vivere e conoscerai interpretazioni della cucina differenti e affascinanti. Scegli il tuo itinerario, noi ti aspettiamo.

Parti con Costa Crociere