Sogni una vacanza all’insegna del relax e del divertimento, assieme a tutta la famiglia? Vorresti visitare le più belle mete del Mediterraneo in completa tranquillità, senza lo stress dei continui spostamenti, con bagagli e passeggini al seguito? Hai mai pensato a una crociera con bambini? È un viaggio dinamico e allo stesso tempo organizzato che ti permette di visitare luoghi diversi e di usufruire di servizi di qualità, capaci di accontentare adulti e bambini. Scopri i pro e i contro di una crociera in famiglia.

Crociera con bambini: perché SÌ

  • Comodità – La comodità è prima di tutto nelle cabine, che sono pulite e confortevoli. In crociera l’alloggio si sposta con te e il tuo unico pensiero sarà quello di vivere al 100% ogni giornata. Fare una crociera con bambini vuol dire lasciare a casa ogni preoccupazione, concedendosi una vacanza all’insegna del divertimento e del relax assieme alla tua famiglia.

  • Cibo per tutti i gusti - Sulle navi da crociera troverai ristoranti, pizzerie, fast food e tanti spuntini, per una merenda improvvisata. Per i bambini sono previsti menu leggeri e golosi che vanno a soddisfare le esigenze e i gusti alimentari di ognuno. Soprattutto se fai una crociera con bambini piccoli, potrai accordarti con il maître di sala per far preparare al cuoco piatti semplici adatti alle varie tappe dello svezzamento. Per gli adulti ci sono piatti stellati e la cucina internazionale che accontenta tutti. Se scenderai dalla nave per visitare paesi e città potrai anche sperimentare la cucina locale o andare sul sicuro con un pranzo al sacco preparato dagli chef a bordo.

  • Intrattenimento per tutte le età – In crociera hai l’imbarazzo della scelta, quando si tratta di animazioni e intrattenimento. Le attività pensate per i bambini sono molteplici e diversificate in base all’età. Ci sono piscine, aquapark, sale giochi, attività di gruppo e spettacoli serali pensati apposta per bambini e ragazzi. E per i più piccoli c’è anche Peppa Pig con il suo mondo incantato. Mentre i tuoi figli si divertiranno, faranno nuove amicizie e vivranno esperienze educative e coinvolgenti, tu potrai rilassarti nella Spa, fare sport e partecipare alle attività all’aria aperta.

  • Medico a bordo – Poter contare su un medico sempre a disposizione, quando sei in viaggio, è un plus che fa della crociera la vacanza ideale per le famiglie.

  • Prezzi vantaggiosi – Fare una crociera con bambini può rivelarsi molto più conveniente rispetto ad altre tipologie di vacanza perché offre diverse fasce di prezzo. Sulle migliori navi da crociera hai agevolazioni e sconti se viaggi con i figli. Con i pacchetti All Inclusive poi, non avrai grosse spese aggiuntive. Con la promozione “Speciale Famiglie” di Costa Crociere, ad esempio, i ragazzi sotto i 18 anni in cabina con 2 adulti non pagano la quota crociera.

Crociera con bambini: ad ogni problema una soluzione!

La crociera è una vacanza che accontenta i bisogni e le esigenze di tutti, grandi e piccoli. Gli ostacoli che potrebbero frenarti dallo scegliere un viaggio di questo tipo sono pochi, tuttavia vanno analizzati e valutati con attenzione.

1) Se le escursioni sono difficili e impegnative

Il bello di una crociera è che ogni giorno puoi visitare un luogo diverso, esplorando paesaggi, città e culture. Le visite organizzate, però, possono rivelarsi pesanti e noiose per i bambini, soprattutto se sono molto piccoli. Assicurati di scegliere escursioni facili, adatte a tutta la famiglia. In alternativa potrai sempre scendere dalla nave e girare per paesi e città in completa autonomia, rispettando così i ritmi e le esigenze dei bimbi.

2) Se sulla nave non si parla italiano

Quando viaggi con la famiglia può capitare di dover chiedere informazioni, indicazioni stradali o fare un ordine al ristorante. Se sei all’estero per farti capire devi conoscere la lingua del posto o almeno l’inglese. E questo potrebbe portarti a preferire viaggi che non prevedono destinazioni fuori dall’Italia, comprese le crociere di compagnie internazionali dove lo staff parla prevalentemente inglese. Per viaggiare in tutta tranquillità assicurati che sulla nave il personale, a bordo e a terra, parli correttamente italiano. In questo modo sarà più facile relazionarsi e interagire.

3) Se raggiungere il porto d’imbarco è un viaggio complicato

Le crociere sul Mediterraneo partono dai principali porti italiani ed europei. In alcuni casi, però, potrebbe essere complicato raggiungere la meta di partenza e organizzare il transfer per arrivare al porto rischia di diventare particolarmente ostico, soprattutto se, oltre alle valigie, devi portarti dietro anche il passegginio. Le migliori crociere mettono a disposizione degli ospiti pullmann e navette per raggiungere il porto d’imbarco in tutta comodità.

Parti con Costa Crociere