Immaginate un mare mozzafiato e spiagge delicate, grotte e calette che offrono scorci continui, aggiungete palazzi e ville che raccontano la vita di Napoleone Bonaparte. La nostra crociera vi farà scoprire la Corsica e l’ Isola d’Elba  attraverso due prospettive uniche: quelle della bellezza e della cultura.
Ad Ajaccio e Portoferraio visiterete ville e palazzi d’epoca e sarete conquistati dai paesaggi sul mare.

La grotta segreta e la casa natale

Ad Ajaccio dove Napoleone Bonaparte nacque, scoprirete sulla strada principale (cours Napoléon) il Casone, un monumento eretto in onore dell’imperatore, sovrastato da una statua in bronzo, copia di quella conservata nel complesso Les Invalides di Parigi. A pochi passi c’è un giardino che nasconde una grotta: qui si narra che Napoleone si rifugiasse da bambino per giocare e studiare, prima di essere mandato alla Scuola Militare in Francia all'età di 9 anni. In pieno centro storico è visitabile anche la casa natale del condottiero, ora diventata un museo. Al secondo piano dell’edificio storico sono situate le sale della famiglia, come quella con l'albero genealogico dei Bonaparte (che arriva fino al 1959), con autografi, armi, ritratti e altri cimeli.

L’esilio in un palazzo con la vista sul mare

Portoferraio sull’isola d’Elba Napoleone arrivò, invece, in esilio il 3 maggio 1814, e fu accolto con grande solennità. Potrete visitare la Villa dei Mulini, la residenza che lui volle per i suoi 9 mesi in Italia, e che ora è un museo. Al suo arrivo sull’isola il nuovo sovrano progettò personalmente i lavori: fece costruire il piano superiore e programmò la ristrutturazione del piccolo teatro limitrofo, occupandosi della scelta degli arredi dell’abitazione, che però sono andati in parte perduti. Il palazzo fu scelto per la sua posizione strategica e l’incantevole vista sul mare.

Ed è proprio la bellezza a unire ancora una volta l’Isola d’Elba e la Corsica in un gemellaggio fatto di spiagge, di relax e di paesaggi incantevoliMarciana MarinaMarina di Campo e Porto Azzurro da un lato e la baia di Porto (Patrimonio Unesco), il villaggio di Evisa e le gole di Spelunca dall’altro, per fare solo alcuni nomi. Sarete protagonisti di una vacanza unica, cullati dall’azzurro di un mare cristallino, in cui potrete rilassarvi, ma potrete anche camminare tra le testimonianze di una storia che ha un protagonista comune, ma diversi elementi da scoprire: non vi resta che partire insieme a noi.

1 of 3