Vista dall'alto assomiglia a una farfalla posata sull'oceano, non a caso Guadalupa, l'isola delle Antille, è una meta di rara bellezza, capace di donare relax, avventura ed emozioni inedite. Alla spiagge dorate fa da contraltare la natura incontaminata dell'entroterra, mentre l'incontro della cultura francese con quella creola dà vita a un'atmosfera e una gastronomia uniche.

"Anche l'entroterra di Guadalupa, un mare ondulato di verde lussureggiante, è una fonte inesauribile di emozioni. "

Spiagge sorprendenti

Guadalupa si divide in due isole principali, Grande-Terre e Basse-Terre, unite da due ponti che scavalcano lo stretto canale di Rivière Salée. L'attrazione principale sono le splendide spiagge bagnate da un mare cristallino: le popolazioni locali la chiamavano Karukera, "isola delle belle acque". Gli amanti del relax possono abbandonarsi all'incanto di spiagge popolate da fenicotteri e disseminate di alte palme, come Bois Jolan e Anse du Souffleur, entrambe su Grande-Terre e particolarmente adatte anche per chi vuole fare snorkeling. La Plage de Cluny, più selvaggia e isolata, è invece una delle mete imperdibili di Basse-Terre; grazie alle sue alte onde, è perfetta per chi pratica il surf.

Escursioni nella natura

Anche l'entroterra di Guadalupa, un mare ondulato di verde lussureggiante, è una fonte inesauribile di emozioni. La parte centrale di Basse-Terre ospita la prima riserva naturale francese d'oltremare: un meraviglioso parco brulicante di vita che comprende 17mila ettari di foresta tropicale e 4mila ettari di ambienti umidi litorali e marini, abitati da 816 specie di piante, 33 di uccelli e 17 di mammiferi. Con un'escursione che parte dalla località Bains Jeunes si attraversa la riserva fino a raggiungere le pendici del maestoso vulcano La Grande Soufrière, ancora attivo, che con i suoi 1467 metri è il rilievo più alto delle Piccole Antille. Quando si arriva alla Découverte, la cima della montagna, si gode di una vista mozzafiato che abbraccia tutto l'arcipelago. Merita poi una visita la Cascade aux Ecrevisses, una cascata immersa nella foresta: farsi massaggiare la schiena dai suoi getti d'acqua è piacevole e tonificante come un trattamento alla spa. Da non perdere una gita in barca sulle isole minori dell'arcipelago, Maria-Galante, La Desirade e Les Saintes, e una passeggiata al Giardino di Deshaies, su Basse-Terre, un incredibile parco tropicale dove ammirare i coloratissimi colibrì.

Un mix di culture

Guadalupa è animata da un caleidoscopio di culture, da quella francese a quella africana. Una varietà che si riflette per esempio nella musica, parte fondamentale della vita isolana e di celebrazioni molto sentite, come il vibrante Carnevale. Il mix di tradizioni si ritrova anche a tavola, dove la cucina francese si contamina con ingredienti locali. Da provare le accras de morue (frittelle di baccalà), il poulet boucané (pollo marinato e cotto alla brace con zucchero di canna) e il sorbetto di guaiava, un frutto locale succoso, dissetante e ricco di antiossidanti. Oltre ovviamente al rum, vera specialità dell'isola: ovunque potrete sorseggiare il ‘ti punch, una bevanda tipica a base di rum bianco, lime e zucchero di canna.

Credits foto: Shutterstock