In principio fu un viaggio in India, nel dicembre del 1990. “Patrizio non voleva assolutamente andare, aveva paura soprattutto di stare male. Gli ho dato una telecamerina e l’ho convinto che se avesse ripreso il viaggio sarebbe stato un po’ come vederlo da casa… le riprese sono diventate un servizio tv, da cui poi è nato il programma”. Così Syusy Blady racconta la nascita di Turisti per Caso, con un viaggio diventato “per caso” un servizio per la trasmissione televisiva Mixer e di fatto il “numero zero” della prima di tre fortunatissime serie per la tv italiana. Nel tempo, attraverso il piccolo schermo, i libri e un portale web formato dalla più grande community italiana di turisti/viaggiatori (che da anni vince regolarmente premi, tra cui quello del Sole 24 Ore, come miglior sito di turismo), i Turisti per Caso sono diventati un marchio di garanzia. Oggi Syusy e Patrizio diventano ufficialmente partner di Costa, selezionando per voi, dal loro particolarissimo punto di vista, alcune delle migliaia di escursioni a vostra disposizione in tutto il mondo.

"Stimoleremo I crocieristi a vivere attivamente il viaggio, a fare le escursioni e a farle in maniera attiva, scegliendole e “preparandosi” a goderle in maniera curiosa e attenta."

Che relazione c’è tra il vostro modo di viaggiare, praticamente in solitaria, e una crociera Costa? Patrizio - In crociera si sta bene, si vive un’esperienza che offre mille situazioni interessanti. L’aspetto più affascinante è che ogni mattina ci si sveglia in un posto diverso. Questo ti dà il privilegio di portarti a casa tanti spunti preziosi, che ti danno molto. Come i nostri viaggi, una crociera stimola la curiosità e la voglia di conoscere. Syusy - Da studiosa dei popoli del mare, mi piace questa idea di farlo anche con Costa. Viaggiare per mare è fondamentale per conoscere il mondo, perché è attraverso esso che i popoli del passato si sono spostati. E pensiamo alle coste: qui è stata scritta, per esempio, la storia delle genti del Mediterraneo. Un mare che unisce.

turisti inset 2

Quale sarà il vostro ruolo nell’ambito della collaborazione con Costa? Patrizio - Stimoleremo i crocieristi a vivere attivamente il viaggio, a fare le escursioni e a farle in maniera attiva, scegliendole e “preparandosi” a goderle in maniera curiosa e attenta. A questo scopo selezioneremo dal nostro punto di vista alcune delle migliaia di escursioni che Costa offre. Sceglieremo i tour che secondo noi regalano esperienze affascinanti e particolari, insolite e meno usuali. Tra le escursioni più classiche selezioneremo quelle che offrono esperienze significative sotto alcune specifiche angolazioni: l’ecosostenibilità, il valore culturale, la bellezza dal punto di vista naturalistico. Non sarà un compito facile, perché la cosa più bella di un viaggio è proprio la sua complessità: un luogo si capisce meglio assaggiandone la cucina, entrando nella sua arte e nella sua cultura, parlando con la gente… Ma ci proveremo!

Come salutate i Soci del CostaClub? Syusy - Cari Soci, dopo essere riuscita a convincere e a portare in giro per il mondo Patrizio, che è un pigrone, mi auguro che i nostri consigli stimolino anche la vostra voglia di scoperta, e che torniate dalla crociera con un ricco bagaglio di esperienze dei tanti luoghi visitati!