Dentro di lei vivono tre imperi, mille anime, due continenti. È capace di incantare, sorprendere ed emozionare con una storia lunga 20 secoli e un’anima che oscilla tra passato e modernità. Istanbul è magica e indefinibile. “Se a un uomo venisse data la possibilità di un solo sguardo sul mondo, è Istanbul che dovrebbe guardare”, scriveva il poeta Alphonse De Lamartine. Scopriamola insieme.
La crociera nel Bosforo, l’esuberanza dei mercati o la sacralità delle Moschee: la bellezza ha tante anime.

Fiori, profumi e la vivacità dei mercati

Pochi sanno che è la città dei tulipani, fiore nazionale nato sui monti del Pamir. Il nome rimanda a “tulband” che in turco significa “turbante”. Dai tempi di Solimano il Magnifico ogni primavera a Istanbul vengono piantati migliaia di bulbi nei parchi cittadini e viene anche organizzato un festival dedicato al fiore. Colori e profumi vi accompagneranno sempre durante la vostra vacanza. A cominciare dal Mercato delle Spezie, un luogo incantato in cui respirare e osservare usi e tradizioni locali e non solo. La città è, infatti, un crocevia di popoli e culture: luogo simbolo è il Grand Bazaar dove si alternano e si mischiano migliaia di bancarelle, negozi e laboratori artigianali.

1 of 2

La magia del Bosforo, le moschee e un tocco di Italia

Nel quartiere Galata troverete perfino un po’ di Genova tra le sue vie tortuose e un po’ labirintiche e i suoi negozietti. Furono proprio i genovesi a modellare la zona, costruendo anche una torre difensiva. Non lasciatevi sfuggire, poi, una vista della città da una prospettiva unica: salite sulle imbarcazioni locali lungo lo stretto del Bosforo: un braccio di mare che, con l'aspetto di un grande fiume, si snoda sinuoso per oltre 30 chilometri tra colline verdeggianti, palazzi imperiali, raffinati giardini, case in legno e locali. E per finire ecco l’eleganza delle moschee, come la Moschea Blu, sinuosa con i suoi sei minareti e il suo meraviglioso gioco di cupole. L’interno è un’esplosione di colori grazie a oltre 20 mila piastrelle in ceramica di Iznik in cui spicca il blu tra il rosso, il bianco e il nero. Lo stesso incanto che proverete ammirando la Moschea Nuova (Yeni Camii) un edificio di “soli” 400 anni che vi colpirà per i giochi di luce. Il fascino vi avvolgerà anche nei palazzi come il Topkapi, simbolo del potere e della magnificenza dell’impero ottomano.

Istanbul sarà una città da scoprire in silenzio, da cogliere nei suoi dettagli e nelle sue contaminazioni. Un’immersione nel tempo e nei colori che potrete fare insieme a noi in crociera. Vi aspettiamo.