Samba o tango, Cristo Redentore o Obelisco, lo stadio Maracanà o la Bombonera? Rio de Janeiro e Buenos Aires sono due città incredibili, ricche di ritmo, folclore, storia e tradizioni. Due mondi apparentemente diversi che hanno molti punti in comune, a cominciare dal colore, dal ballo e da numerosi monumenti simbolo. Scoprite in anteprima alcuni dei segreti di queste due città che verranno toccate da Costa Luminosa nelle sue crociere in partenza dal 6 gennaio 2022.
Quartieri pieni di vita, stadi leggendari, monumenti che nascondono segreti: ecco Rio de Janeiro e Buenos Aires.

La nuova meraviglia del mondo e lo stadio

Il Cristo Redentore è il simbolo della città di Rio de Janeiro, una delle nuove sette meraviglie del mondo. Protegge la città sul monte Corcovado, dal 1913: è alto 31 metri e le braccia del Cristo hanno un’apertura di 28 metri. Le sue luci furono accese per la prima volta da Guglielmo Marconi che le azionò attraverso un segnale da Roma. C’è anche un altro emblema della città ed è sportivo: si tratta del mitico stadio Maracanà, ristrutturato durante l’Olimpiade di Rio nel 2016.

L’Obelisco e la magia della Bombonera

Buenos Aires risponde con l’Obelisco realizzato nel 1936 per celebrare i 400 anni della fondazione della città. Si trova nella piazza della Repubblica, uno dei centri cittadini più emblematici. La costruzione svetta per 67,5 metri e dal 2007 ha un nuovo sistema di illuminazione. C’è anche una curiosità che riguarda il monumento: nella parte più alta ci sarebbe una lettera, destinata a chi deciderà di demolirlo. Come Rio, anche la capitale argentina ha il suo stadio “gioiello” conosciuto come “La Bombonera”. Ci gioca il Boca Juniors e ospita anche un museo.

Il Sambodromo, i quartieri e il tango

La samba è l’anima del Brasile e di Rio de Janeiro. Una delle attrazioni da non lasciarsi sfuggire, è il Sambodromo, una struttura che si anima durante il Carnevale, ma che tutto l’anno ospita parate, eventi, manifestazioni e si snoda per oltre 700 metri. Il quartiere in cui sorge si chiama Cidade Nova ed è famoso per i suoi colori e le sue atmosfere, ma soprattutto per la sua scalinata, ideale per un selfie.

Buenos Aires è, invece, la patria del tango. Non c’è un luogo, un quartiere o un angolo che non profumi della sua storia e che non risenta del suo fascino, a partire da La Boca. Tra i luoghi che vi vogliamo segnalare c’è il Caminito, un museo a cielo aperto, una via di 100 metri con edifici coloratissimi, bar e locali pittoreschi dove si balla: un luogo unico in cui potrete trovare artisti, ballerini, e diventare parte di una coreografia che si compone direttamente in strada.

Questo è un piccolo antipasto di un viaggio unico, che da gennaio 2022 vi porterà nel cuore di due nazioni. Vivrete due mondi ricchi di sfumature, tradizioni e anche modi di vedere la vita in maniera diversa. Preparatevi a salire con noi su Costa Luminosa e a innamorarvi del Brasile e dell’Argentina.