Se c'è una città al mondo dove la parola “svago” trova la sua massima espressione, questa è San Diego. La perla della California sembra nata per il divertimento: il suo cuore pulsante è fatto di parchi, zoo, giardini, spiagge, musei, localini e vie per lo shopping. Ecco i suggerimenti su cosa fare e dove andare per godersela al meglio.

"Una visita qui è un tuffo nella pura California del Sud: ampie spiagge bianche, scogliere, surfisti che si sfidano sulle onde, giovani che si godono il tramonto davanti a un falò sul lungomare, giardini e punti fitness attrezzatissimi."

Balboa Park e Seaworld

Si potrebbero passare giorni interi a Balboa Park, il grande distretto delle attrazioni della città, dove natura e cultura si mescolano in un mix tutto californiano. È un'oasi verde nel centro di San Diego, disseminata di edifici moderni e avveniristici e di palazzi storici in stile coloniale: ospita 17 musei (da quello dedicato alla Preistoria a quello dello Spazio), teatri con una fitta programmazione tutto l'anno, file di negozi per lo shopping, aree per il relax. Un must di Balboa e tappa consigliatissima ai più piccoli è il San Diego Zoo, uno dei bioparchi più ricchi del mondo, dove quasi 4mila animali vivono nei loro habitat naturali. Non mancate la visita all'area dei panda giganti! Nel quartiere di Bay Park, 10 chilometri a nord del centro di San Diego, si trova Mission Bay, la sede di Seaworld, il parco acquatico più famoso al mondo. Qui si possono vivere esperienze fuori dal comune a contatto con il mondo del mare: squali, orche assassine, piovre giganti, pesci rari, documentari, giochi educational, montagne russe e giostre a forma di medusa. Imperdibile!

Old Town e Gaslamp: la storia passa di qui

San Diego è considerata la culla della California: il primo insediamento spagnolo permanente, datato 1769, sorse proprio sulla collina che oggi è il quartiere della Città Vecchia, ricostruito nel 1870 e diventato parco storico nel 1968. Si sente l'eco del passato camminando nelle strade di terra fra la piazza principale, i negozi e i ristoranti, i musei e gli edifici in legno e adobe (i caratteristici mattoni di fango essiccato) come la Casa de Estudillo, la Casa de Bandini, la Casa de Pedrorena de Altamirano. Un altro pezzo di storia è il distretto di Gaslamp, 16 isolati fra Broadway e Harbor Drive che deve il nome alle lampade a gas che nell'Ottocento illuminavano le vie (alcune sono state ripristinate). Dovete passare di qui se volete calarvi nella movida cittadina, fatta di locali notturni, ristoranti e innumerevoli eventi culturali. Un'escursione molto suggestiva è il giro in tram che da Seaport Village percorre le zone storiche della città fino al mercato di Old Town ad Harney Street, dove sbizzarrirsi in acquisti di souvenir di artigianato locale.

La Jolla: California lifestyle

A breve distanza dal centro si trova la comunità di La Jolla, che si pronuncia “la hoya” ed è anche detta “The Jewel” (il gioiello). Una visita qui è un tuffo nella pura California del Sud: ampie spiagge bianche, scogliere, surfisti che si sfidano sulle onde, giovani che si godono il tramonto davanti a un falò sul lungomare, giardini e punti fitness attrezzatissimi. È l'occasione per fare sport acquatici, osservare la vita delle foche, immergersi per scrutare i fondali ricchi di pesci colorati. Un altro rito tipico della zona è cenare nei ristorantini con vista mare, lasciandosi incantare dal ritmo delle onde oceaniche. Sulle alture a ridosso della costa sorgono i due quartieri più eleganti ed esclusivi di La Jolla, The Cove a nord e Bird Rock a sud, dove è un piacere passeggiare ammirando la vita del luogo e dove rilassarsi in spiaggia. Chi ama lo shopping, infine, può muoversi fra le boutique, le librerie e le gallerie d'arte disseminate su Prospect Street, Girard Avenue e la lunga arteria di La Jolla Boulevard.

Credits foto: Shutterstock