Acque cristalline, baie appartate, grotte da esplorare, tanto relax e leggende che “strizzano l’occhio al mito: le spiagge di Corfù sono rinomate per la loro bellezza, ma alcune hanno davvero qualcosa di speciale. Esploriamo insieme le spettacolari coste di Paleokastritsa, una baia frastagliata a forma di trifoglio fatta di calette, spiagge e grotte: tanta natura e colline piene di boschi e ulivi. Paradise Beach, Rovinia, Barbati e Glyfada sono le spiagge più belle di Corfù ma ci sono anche le grotte da non perdere nella vostra crociera in Grecia.

Paradise Beach: nuotate ed esplorazioni

Cominciamo da un angolo di paradiso nascosto ed appartato: Paradise Beach. Ci  si arriva solo via mare e già dalla barca che ti accompagnerà avrai la prima sorpresa: Pontikonissi: un isolotto che la leggenda narra fosse la nave di Ulisse trasformata in roccia da Poseidone.  Sarà impossibile resistere al richiamo dell’acqua smeraldo e alla  spiaggia color miele sovrastata da un vero anfiteatro di rocce..

Rovinia: fuga dalla civiltà

Hai spirito d’avventura e ti piace il contatto della natura? Allora hai scelto l’escursione giusta: in 4X4 su strade poco battute e sentieri sterrati fino alla spiaggia di Rovinia con la sua grotta aperta sul mare tutta da esplorare.

Per raggiungerla si scende lungo un sentiero che attraversa un bosco di ulivi, affacciato sullo splendido panorama della costa. Sbucherai in una caletta chiusa da due grandi scogli ricoperti di verde che si riflettono sul mare.  Relax assoluto e una nuotata rigenerante è tutto ciò che ti serve.

Barbati: relax e sport acquatici

La spiaggia di Barbati è un autentico “foto-ritratto” della Grecia. Alle tue spalle boschi di ulivi e la montagna più alta dell'isola, il Pantokrator; davanti a te una distesa di ciottoli bianchi e rosa che conduce a un mare premiato con la Bandiera Blu. Molti la considerano una delle spiagge più belle di Corfù, perfetta per i più piccoli. Troverai lettino e ombrellone riservati per dedicarti alla tintarella magari sorseggiando una bibita o una Tsitsibira (la tipica birra corfiota, a base di succo fresco di limone, acqua, zucchero e zenzero tritato) ma anche tante attività sportive da provare sopra e sott’acqua.

Glyfada: relax a 5 stelle e sapori della Grecia

La tua voglia di mare e sole qui trova il suo trionfo: che ne dici di un esclusivo “beach club” dove fare sport acquatici o semplicemente prendere il sole su lettini e ombrelloni riservati? Ti aspetta una spiaggia di sabbia e ciottoli che si affaccia su un mare sempre splendido. Anche il pranzo sarà una sorpresa da vivere in tutta comodità e con vista mare. Lo chef del beach club ti stupirà con una dimostrazione dal vivo delle specialità locali come la moussakà, l’insalata greca e la salsa tzatziki. Non vorresti già  essere  là?

Le grotte: come un vero esploratore

Nafsika, San Nicola e Occhio Blu sono le grotte nelle baie di Paleokastritsa da esplorare rigorosamente in barca per vivere un’autentica esperienza da “locale”. La grotta di Nafsika ti stupirà per le sue praterie di posidonia; quella di San Nicola invece per la sua imponente struttura granitica, mentre in quella dell’Occhio Blu la luce del sole disegna un vero e proprio occhio marino animato dalla variegata fauna marina che la abita. Superfluo dire che fotografare queste tre meraviglie è d’obbligo.
1 of 4

Scopri le crociere in Grecia