IN JEEP ALLA SCOPERTA DEI TIPICI NURAGHI

  • Porto

    Olbia/Costa Smeralda

  • Livello di difficoltà

    Difficile

  • Tipologia

    Percorso naturalistico, Divertimento, Degustazione

  • Prezzo

    Adulti

    EUR110.0

  • Durata ore

    4.0

  • Codice escursione

    00AM

Descrizione

Un'avventura in jeep attraverso la provincia di Olbia alla scoperta dei caratteristici nuraghi, condita da una deliziosa degustazione di specialità sarde.



Cosa vediamo
  • San Pantaleo
  • Tombe dei Giganti
  • Nuraghe Albucciu
  • Chiesa di San Giacomo
  • Degustazione di specialità sarde


Cosa facciamo
  • In porto saltiamo a bordo della jeep, pronti ad attraversare la campagna sarda. Prima tappa: San Pantaleo per ammirare e fotografare la vallata.
  • Proseguiamo poi verso le Tombe dei Giganti (tumbas de sos gigantes in lingua sarda) di Coddu Vecchiu o Capichera. Guardiamo impressionati questi pregevoli complessi nuragici in granito sardo risalenti circa al 2500 a.C., esempio magistrale della tipica architettura dei monumenti funerari della preistoria sarda fatta di monoliti di pietra di grandi dimensioni conficcati nella terra.
  • Ripartiamo alla volta di Arzachena, dove incontreremo il Nuraghe Albucciu, costruito probabilmente nella Media Età del Bronzo (1600 a.c. circa) per essere poi rioccupato, dopo un temporaneo abbandono, intorno all'VIII-VII secolo a.C.. Il complesso viene considerato un nuraghe di tipo misto, con tratti caratteristici dei nuraghi "a tholos" (monotorre) e dei protonuraghi "a corridoio".
  • Guardiamo da vicino il nuraghe, addossato ad una formazione granitica e con l'entrata rivolta verso est e coperta da un'architrave. La sommità della facciata è coronata da otto caratteristici mensoloni di pietra, forse per ostacolare la scalata alla fortezza dall'esterno. In una torre nell'angolo nord, accessibile dal terrazzo, sono ricavate due scale, che conducono rispettivamente alle formazioni rocciose e a un ambiente ormai crollato. Risaliti in jeep, ci inoltriamo nella Gallura fino a raggiungere la Chiesa di San Giacomo, dove ci fermiamo per ammirare le vette imponenti e per degustare *specialità sarde prima di rientrare a Olbia.

Cosa c'è da sapere
  • L'escursione non prevede guida; le informazioni saranno fornite dall'autista.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode e abbigliamento sportivo.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie e alle donne in gravidanza.
  • Età minima: 12 anni.
  • Capacità per jeep: 6 persone. Di solito, la priorità è quella di venire incontro alle esigenze di coppie, famiglie e piccoli gruppi; tuttavia, capita che l'escursione si svolga in jeep separate, che seguono comunque lo stesso itinerario in carovana.
  • L'escursione è riservata agli ospiti che non sbarcano a Olbia.