MUSCAT, LE SUE BELLEZZE E I SUOI PROFUMI

  • Porto

    Muscat

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale, Shopping

  • Prezzo

    Adulti

    EUR60.0

  • Durata ore

    5.0

  • Codice escursione

    00KA

Descrizione

Suggestiva escursione alla scoperta dei tesori di Muscat e dell'Amouage, nota manifattura di profumi.



Cosa vediamo
  • Grande Moschea 
  • Manifattura profumiera Amouage
  • Museo Bait Adam 
  • La Corniche, l’incantevole strada costiera 
  • Suk di Muttrah


Cosa facciamo
  • Lasciato il porto di Mina Qaboos, ci addentriamo nel cuore di Muscat, dove sorge la Grande Moschea del Sultano Qaboos, importante centro religioso e culturale il cui influsso scientifico e intellettuale s’irradia in tutto il mondo musulmano. Le sale interne sono decorate con motivi artistici che richiamano stili architettonici e culture di tutto il mondo, dall'Andalusia alla Cina. Sulle parti esterne della moschea sono stati incisi alcuni versetti sacri, profondi addirittura per due centimetri, per assicurarne la perennità. 
  • La nostra tappa successiva è la sede di Amouage, un'azienda di profumeria di lusso fondata nel 1983 in Oman. Amouage è anche il nome del primo e più prestigioso profumo creato dall'azienda l'anno successivo. Lussuosa casa di profumi di nicchia, Amouage trae ispirazione dal fascino del Sultanato dell'Oman, per instillare tutta la ricchezza e la varietà del patrimonio culturale omanita nelle sue sensuali fragranze. 
  • Terminata la visita all'Amouage, ci rechiamo al Museo Bait Adam, situato al piano terra di una casa privata, dove possiamo intrattenerci con il proprietario e ammirare una collezione unica nel suo genere: monete, dipinti, fotografie, pistole e molto altro. Al nostro arrivo, siamo accolti con calorosa cordialità e ci vengono offerti caffè arabo accompagnato da deliziosi datteri, mentre il capofamiglia ci intrattiene raccontandoci i dettagli sulla vita in Oman dall'antichità a oggi, sulle ricorrenze religiose e sul mese del Ramadan. Infine, percorriamo a bordo di un mezzo la Corniche, l’incantevole strada costiera della città, per raggiungere il suk (antico mercato) di Muttrah, un affascinante connubio di antico e moderno circondato da splendide case dei mercanti, risalenti al XVIII secolo. Qui disponiamo di un'ora di tempo da dedicare allo shopping prima di fare ritorno al porto di Mina Qaboos.

Cosa c'è da sapere
  • È richiesto un abbigliamento appropriato nel rispetto della cultura del Paese visitato.
  • L'ordine delle tappe dell'itinerario può subire variazioni.
  •  Il numero di posti a disposizione è limitato; si consiglia, quindi, di prenotare per tempo.
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fosse disponibile, l'escursione sarà condotta da una guida in lingua inglese.
  • Al souk i dollari sono accettati.
  • Si consiglia di indossare scarpe comode.
  • Per l'ingresso alla moschea è obbligatorio indossare un abbigliamento consono ai luoghi di culto. In particolare il regolamento prevede che le signore debbano coprirsi il capo con una sciarpa e/o scialle, indossare pantaloni larghi e lunghi che coprano le caviglie e abiti con maniche lunghe che coprano i polsi, evitare di indossare pantaloncini corti, abbigliamento da spiaggia, abiti senza maniche e vestiti aderenti e/o trasparenti e che i signori debbano indossare pantaloni lunghi e maglie a maniche corte e/o lunghe, evitare maglie senza maniche. Infine, per entrare nella moschea è necessario togliersi le scarpe. È fondamentale attenersi a tale regolamento per evitare che l'ingresso alla moschea venga negato. Inoltre, informiamo che ai bambini minori di 12 anni non è consentito entrare all'interno della moschea.
  • Le spiegazioni all’interno del museo Bait Adam vengono fornite in lingua inglese.