LE MERAVIGLIE DELL'ISLANDA OCCIDENTALE

  • Porto

    Grundafjord

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Giro turistico, Percorso naturalistico

  • Prezzo

    Adulti

    EUR110.0

  • Durata ore

    4.5

  • Codice escursione

    00KX

Descrizione

Un'escursione unica in un'isola che offre scenari insoliti, da un vulcano con la vetta innevata, alla spiaggia costellata di formazioni rocciose, al paesaggio della brughiera.



Cosa vediamo
  • Grundafjörður, il vulcano Snæfells del "Viaggio al Centro della Terra"
  • Djúpalónssandur, passeggiata sulla spiaggia di ciottoli
  • Lóndrangar, le "Torri Gemelle" d'Islanda
  • Arnarstapi, suggestivo villaggio di pescatori
  • Búðir, Búðakirkja, chiesetta storica


Cosa facciamo
  • Partiamo da Grundafjörður e attraversiamo numerosi villaggi di pescatori incastonati lungo la costa alla volta del famoso vulcano Snæfells, alto oltre 1.400 mt con un ghiacciaio sopra la vetta: un controsenso che gli ha fruttato una menzione particolare all'interno dell'intramontabile "Viaggio al Centro della Terra" di Jules Verne.
  • Oltre a questa cima, che è una delle aree di maggior interesse geologico del Paese, la regione vanta importanti vette e vulcani.
  • A Djúpalónssandur ci fermiamo per una breve passeggiata lungo la spiaggia di ciottoli bagnata dall'Oceano Atlantico, che presenta bizzarre formazioni rocciose lungo tutto il litorale. Oltre all'incanto del paesaggio, questa regione è ricca di interessanti leggende che le conferiscono un fascino misterioso.
  • Proseguiamo con un breve percorso in pullman lungo le scogliere di Lóndrangar, i cui due pinnacoli di basalto vulcanico sono noti come le Torri Gemelle d'Islanda.
  • Arriviamo dunque al villaggio di pescatori di Arnarstapi, immerso in un suggestivo scenario caratterizzato da numerose formazioni laviche e dalla presenza di una grande varietà di uccelli.
  • Ci gustiamo la bellezza di questo posto passeggiando liberamente fino al momento di risalire a bordo del nostro pullman, alla volta di Búðir, che, oltre al bellissimo paesaggio lavico circostante, vanta una delle poche spiagge di sabbia gialla in Islanda.
  • Ci prendiamo il tempo di esplorare l'area e visitare la Búðakirkja, una riproduzione del 1850 della prima chiesetta eretta a Búðir nel 1703.
  • Infine riprendiamo il percorso diretti verso la costa settentrionale della penisola e oltrepassiamo la brughiera di Frodarheidi prima di fare ritorno a Grundafjörður.

Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.