SULLE ORME DI SANT'AGATA, PATRONA DI CATANIA

  • Porto

    Catania

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Culturale, Degustazione

  • Prezzo

    Adulti

    EUR60.0

  • Durata ore

    4.5

  • Codice escursione

    0148

Descrizione

La venerazione per Sant'Agata non è soltanto catanese, la figura della martire ha assunto grande importanza nel panorama cattolico e sua è la terza festa religiosa più famosa al mondo. Con questa escursione, ripercorriamo le tappe principali della vita e del culto della santa nei luoghi dove tutto è cominciato.



Cosa vediamo
  • Colonna romana con statua di Sant'Agata
  • Cattedrale di Sant'Agata
  • Chiesa di Sant'Agata alla Fornace
  • Chiesa di Sant'Agata al Carcere
  • Chiesa di Sant'Agata la Vetere
  • Santuario della Madonna del Carmine
  • Sosta golosa per assaggiare la tipica granita siciliana


Cosa facciamo
  • Il nostro itinerario dedicato a Sant'Agata si sviluppa lungo le vie di Catania, iniziando dalla colonna romana sulla cui sommità è posta la statua della santa, monumento eretto in memoria della peste che si diffuse sull'isola nel 1744 e da cui, secondo la tradizione, Catania rimase indenne per intercessione della patrona.
  • Il percorso sacro prosegue alla volta della Cattedrale di Sant'Agata, che custodisce le spoglie della santa all'interno di una cappella a lei dedicata, ogni anno meta di fedeli che qui si recano per renderle omaggio. Visitiamo poi la chiesa di Sant'Agata alla Fornace, che sorge sul luogo dove pare fosse ubicata la fornace in cui la santa subì il martirio. Le mete successive toccano altri due luoghi simbolo della vicenda umana e spirituale della patrona di Catania: la chiesa di Sant'Agata al Carcere (visita esterna), costruita su ciò che resta del bastione del Santo Carcere, luogo di prigionia della santa prima del martirio, e la chiesa di Sant'Agata la Vetere, dove sorgeva il Palazzo Pretorio in cui fu ordinato il processo.
  • A compimento del nostro itinerario, visitiamo il Santuario della Madonna del Carmine, luogo in cui Santa Lucia, patrona di Siracusa, si raccolse in preghiera in direzione della prima sepoltura di Sant'Agata. Qui abbiamo l'opportunità di ammirare un dipinto del '700 che evoca questo momento.
  • Prima di rientrare al porto, il nostro pullman ci accompagna in un breve tour panoramico della città, da cui ci congediamo con una golosa sosta per degustare la tipica granita siciliana.

Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • L'escursione prevede alcuni percorsi a piedi, l'accesso alle chiese comporta il salire e scendere dei gradini.
  • Si raccomanda un abbigliamento consono ai luoghi di culto visitati, non sono ammessi ospiti in bermuda, canottiera, gonna corta e abito scollato.
  • In caso di celebrazioni religiose, la visita della cattedrale sarà effettuata solo esternamente. In sostituzione, visiteremo la Basilica La Collegiata.