PALERMO DA SCOPRIRE - PREMIUM TOUR

  • Porto

    Palermo

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    non disponibile

  • Prezzo

    Adulti

    EUR70.0

  • Durata ore

    4.0

  • Codice escursione

    01F2

Descrizione

Un tour assolutamente da non perdere per andare alla scoperta di Palermo, una delle città più belle d'Italia per la sua storia e la sua cultura millenarie, in cui si mescolano influssi normanni, greci, romani, arabi e bizantini. 



Cosa vediamo
  • Porto di Palermo
  • Cappella Palatina: cupola, transetto e absidi
  • Quartiere di Kalsa: Chiesa Magione e Chiesa dello Spasimo 
  • Teatro Massimo


Cosa facciamo
  • Partendo dal porto di Palermo, iniziamo un breve tour panoramico in pullman per dare uno sguardo generale alla città.
  • Arriviamo alla Cappella Palatina, celebre basilica a tre navate dedicata a san Pietro apostolo che si trova all'interno del complesso architettonico del Palazzo dei Normanni. La Cappella Palatina fu fatta costruire a partire dal 1130 per volere di re Ruggero II di Sicilia e dal 2015 fa parte del Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Passeggiando al suo interno abbiamo la sensazione di fare un tuffo nel passato del XII secolo, alla scoperta della storia dei re della Sicilia: ammiriamo la cupola, il transetto e le absidi interamente decorate in alto da splendidi mosaici bizantini su fondo d'oro, tra i più importanti dell'isola e raffiguranti il Cristo Pantocratore benedicente, gli evangelisti e scene bibliche varie.
  • Terminata la visita alla Cappella Palatina, riprendiamo il nostro tour in pullman fino all'antico quartiere di Kalsa, costruito durante la dominazione islamica, un tempo cittadella fortificata ove avevano dimora l'emiro e i suoi ministri. Ancora oggi vi aleggia una particolare atmosfera orientale accentuata dalla presenza di monumenti in stile arabo-normanno. Qui possiamo visitare la Chiesa Magione, realizzata in stile romanico nel XII sec. da Matteo d'Ajello, notabile al servizio dei sovrani normanni, con il suo chiostro e la Chiesa dello Spasimo, che è stata costruita nel 1506 e ha ospitato per circa un secolo un dipinto di Raffaello (Spasimo di Sicilia) oggi conservato al Museo del Prado di Madrid.
  • Prima di tornare alla nave, facciamo una sosta al Teatro Massimo, il più grande teatro lirico d'Italia, e uno dei più grandi d'Europa, terzo per ordine di grandezza architettonica dopo l'Opéra National di Parigi e la Staatsoper di Vienna. Qui abbiamo un po' di tempo a disposizione per acquistare qualche souvenir.