ALLA SCOPERTA DI TARRAGONA A PIEDI

  • Porto

    Tarragona

  • Livello di difficoltà

    Difficile

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale

  • Prezzo

    Adulti

    EUR44.95

  • Durata ore

    4.0

  • Codice escursione

    01QU

Descrizione

Esploriamo la città di Tarragona muovendoci sulle tracce del suo glorioso passato, risalente all'epoca romana, e ci immergiamo nelle affascinanti atmosfere di un luogo che ha storie da raccontare a ogni angolo di strada.



Cosa vediamo
  • Tarragona
  • Balcone del Mediterraneo
  • Portal del Roser e cinta muraria
  • Plastico della Tarraco romana
  • Cattedrale di Santa Maria
  • Circo romano
  • Anfiteatro romano


Cosa facciamo
  • Iniziamo l'escursione con un tour panoramico di Tarragona, principale centro portuale del sud della Catalogna, antica città romana che custodisce affascinanti testimonianze di un glorioso passato, inserite nell'elenco dei siti Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco.
  • Passiamo accanto al famoso Balcone del Mediterraneo, uno splendido belvedere sopraelevato che offre una vista privilegiata del Mare Nostrum.
  • Raggiungiamo l'antica porta della città, il Portal del Roser, da cui possiamo ammirare la più antica costruzione romana in Spagna: la cinta muraria della città romana di Tarragona, che s'impone ancora oggi con tutta l'autorevolezza dei suoi 6 metri d'altezza e uno spessore complessivo di oltre 4 metri.
  • Per farci un'idea di com'era Tarragona nell'antichità, diamo un'occhiata al dettagliato plastico della Tarraco romana, che rappresenta la città all'epoca del suo massimo splendore, il II secolo d.C.
  • Proseguiamo la visita della città, passeggiando tra le sue strade e ammirando la bella Plaça de la Font, con il Municipio sullo sfondo, su cui si affacciano pittoresche caffetterie con i loro tavolini all'aperto.
  • Arriviamo fino alla Cattedrale di Santa Maria (visita esterna), che si erge su un tempio romano dedicato a Giove e una moschea musulmana.
  • Raggiungiamo quindi il Circo romano (visita esterna), uno dei luoghi archeologici più significativi della città, edificato intorno al I secolo d.C. per ospitare le corse delle bighe e delle quadrighe.
  • Il nostro itinerario prosegue fino all'Anfiteatro romano (visita esterna), edificio risalente agli inizi del II secolo, in cui si svolgevano sacrifici e spettacoli di gladiatori. Nel centro dell'Anfiteatro si possono ammirare i resti della pianta di una basilica visigota, costruita per commemorare il sacrificio di San Fruttuoso e dei suoi diaconi.
  • Al termine della visita, torniamo al Balcone del Mediterraneo e approfittiamo di un po' di tempo libero per ammirare lo splendido panorama.