TANGIER E TETOUAN

  • Porto

    Tangeri

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Pasto incluso

  • Prezzo

    Adulti

    EUR95.0

  • Durata ore

    8.5

  • Codice escursione

    01D6

Descrizione

Un tour magico alla scoperta di due importanti città del Marocco: Tangeri, la città bianca, stella di mille film e città dalle mille stelle e Tetouan, dove un’armoniosa fusione di stili arabi e spagnoli riflette la duplice eredità culturale della città. 



Cosa vediamo
  • Promontorio di Cap Spartel * Grotte di Ercole 
  • Tangeri: souk della medina 
  • Sosta in hotel 
  • Tetouan: Palazzo Reale e pranzo al ristorante 
  • Medina di Tetouan, Porta di Bab Akla e scuola d’arte Bab Akla


Cosa facciamo
  • Iniziamo il nostro tour attraversando la strada montana, costellata da magnifiche ville e incantevoli giardini, per raggiungere il promontorio di Cap Spartel, che domina la costa atlantica con il suo impressionante faro, eretto nel 1860. Qui facciamo una breve sosta fotografica per immortalare la vista che si gode dalla punta nord-occidentale d’Africa. 
  • Ci inoltriamo quindi nelle grotte di Ercole, le caverne dove, secondo il mito, il leggendario eroe si riposò dopo aver separato Gibilterra dall’Africa. Oggi queste grotte sono diventate il sito geografico più attraente per il turismo nazionale ed internazionale in Marocco. 
  • Facciamo quindi ritorno all’affascinante Tangeri, di cui attraversiamo a piedi le misteriose e intricate strade e i souk della medina: qui possiamo contrattare l’acquisto di qualche souvenir e ammirare l’artigianato locale. Da sempre la medina di Tangeri affascina ed è fonte di ispirazione per gli artisti: molti personaggi famosi come Eugène Delacroix, Henri Matisse e William Burroughs la visitarono e la sentirono casa propria. 
  • La tappa successiva prevede una sosta per rinfrescarci presso un hotel confortevole, prima di partire alla volta di Tetouan. Giunti a destinazione, iniziamo la nostra visita della città a partire dal palazzo reale (solo dall’esterno) e dall’area antistante, prima di sederci a tavola in un ristorante locale per il pranzo. 
  •  Dopo il pranzo, proseguiamo la visita di Tetouan ammirandone l’architettura, un’armoniosa fusione di stili arabi e spagnoli che riflettono la duplice eredità culturale della città. Quasi nessuno ormai parla lo spagnolo a Tetouan, ma la cultura iberica svolge ancora un ruolo innegabile nella vita quotidiana dei suoi cittadini. 
  • La musica andalusa spopola in città e Ceuta, l’enclave spagnola a 30 km da Tetouan, è ancora il centro degli scambi commerciali e della conservazione degli antichi legami tra la cultura araba e quella spagnola. 
  • Nel corso della nostra visita ci inoltriamo nella medina di Tetouan, tra le meglio conservate in Marocco e dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco nel 1997, dove ammiriamo Bab El Okla, la porta orientale della città, e la scuola d’arte Bab Okla. 
  • Prima di fare ritorno a Tangeri, abbiamo un po' di tempo a disposizione per acquistare qualche souvenir presso un erborista o un bazar locale. 

Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si consiglia, quindi, di prenotare per tempo.