AFFASCINANTE VIAGGIO NELLA SPIRITUALITÀ E NELLE TRADIZIONI DI BUSAN

  • Porto

    Busan

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale, Shopping, Pasto incluso

  • Prezzo

    Adulti

    USD95.0

  • Durata ore

    7

  • Codice escursione

    01VB

Descrizione

Un intrigante percorso nella città di Busan e dintorni per scoprirne tutti i segreti e i molteplici volti: un meraviglioso tempio buddista abbarbicato su un pendio, un villaggio di casette colorate riportato a nuova vita dagli artisti coreani, due pittoreschi e affollati mercati dove sentirsi a tu per tu con la vita quotidiana locale e la vista di splendidi panorami dall'alto di un parco in collina. Anche il palato trova soddisfazione con un delizioso pranzo in stile barbecue.



Cosa vediamo
  • Il favoloso tempio buddista di Beomeosa
  • Squisito connubio di architetture coreano-giapponesi
  • Visita del suggestivo Gamcheon Culture Village
  • Pranzo a base di pietanze grigliate alla coreana
  • Mercato ittico di Jagalchi
  • Il variopinto mercato tradizionale di Gukje
  • Parco di Yongdusan (sosta fotografica)


Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto per raggiungere i pendii boscosi del monte Geumjeongsan, dove si trova la prima meta del nostro viaggio: il tempio buddista di Beomeosa, costruito nel 678 per iniziativa del monaco Uisang, importante figura del buddismo coreano.
  • Attraversiamo gli ingressi monumentali del tempio, dislocato a varie altezze lungo il pendio, e procedendo verso l'alto ammiriamo lo squisito connubio di architetture coreano-giapponesi che caratterizza il sito, fino a raggiungere la sala principale con il suo favoloso soffitto intagliato a motivi floreali.
  • Riprendiamo il tour e visitiamo il pittoresco Gamcheon Culture Village, arroccato sulle alture. Un tempo baraccopoli che ospitava i rifugiati della guerra di Corea, è stato affidato agli artisti che hanno rivoluzionato il dedalo di stradine e cortili realizzando casette di ogni colore, orti e tettoie in un susseguirsi di angoli suggestivi.
  • Iniziamo ad avvertire un certo languorino e ci accomodiamo a tavola per gustare un delizioso pranzo a base di piatti coreani alla griglia.
  • Nel pomeriggio, esploriamo il mercato ittico di Jagalchi, il più grande di tutta la Corea del Sud, con un'assoluta preponderanza di venditrici donne. Ci muoviamo tra bancarelle variopinte dai profumi forti e semplici cassette di legno poggiate per terra da cui occhieggiano sgombri, polpi e tranci di balena.
  • Ci spostiamo quindi al mercato di Gukje, il più grande mercato tradizionale di Busan. Destinato negli anni Cinquanta ai rifugiati, che qui potevano aprire botteghe per guadagnarsi da vivere, si è trasformato con il tempo in un variopinto mercato, fiorente e popolare, dove possiamo trovare davvero di tutto a prezzi accessibili.
  • L'ultima meta della nostra escursione è il parco di Yongdusan, collocato sulla cima dell'omonima collina nel centro della città di Busan, da cui possiamo ammirare splendide vedute sul porto e sui dintorni. Qui facciamo una breve sosta per scattare splendide fotografie prima di rientrare alla nave.

Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Durante la stagione turistica, sono prevedibili ingorghi nel traffico.
  • La visibilità dei panorami durante il tour dipende dalle condizioni atmosferiche.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode con tacchi bassi e un abbigliamento consono ai luoghi di culto visitati.
  • Si raccomanda di munirsi in anticipo di moneta coreana.?