IL MEGLIO DELL'ISOLA DI CEFALONIA

  • Porto

    Argostoli/Cefalonia

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Pasto incluso

  • Prezzo

    Adulti

    EUR99.0

  • Durata ore

    7.0

  • Codice escursione

    024D

Descrizione

Andiamo alla scoperta dell'isola di Cefalonia, ricca di storia e di meraviglie naturali, passeggiamo tra i vicoli di pittoreschi villaggi, esploriamo un incredibile lago sotterraneo e coroniamo la nostra avventura con un delizioso pranzo tradizionale.



Cosa vediamo
  • Monastero di Sant'Andrea
  • Monte Ainos
  • Lago Melissani e giro in barca
  • Sosta fotografica alla spiaggia di Myrtos
  • Villaggio di Assos
  • Fiskardo: pranzo e passeggiata in libertà


Cosa facciamo
  • Lasciamo Argostoli e raggiungiamo il monastero di Sant'Andrea, o Agios Andreas, importantissima meta di pellegrinaggio dell'isola poiché conserva ciò che si ipotizza sia la pianta del piede destro di Sant'Andrea. Qui possiamo ammirare le numerose opere d'arte, tra cui gli affreschi risalenti al XIII e XVII secolo venuti alla luce dopo il grave terremoto del 1953. Ci troviamo di fronte a uno dei maggiori tesori artistici dell'isola!
  • Imbocchiamo quindi la strada che ci porta sulle pendici del Monte Ainos, il più alto dell'isola, godendo di splendidi scorci panoramici durante il tragitto.
  • La nostra prossima meta è il lago Melissani, un luogo affascinante e misterioso, scoperto solo nel 1951. Questa meraviglia della natura era un tempo una grotta che ospitava un lago sotterraneo. Nel 1953 un terremoto ha fatto crollare la volta, permettendo ai raggi del sole di illuminare l'acqua, dando vita a incredibili giochi di luce che mutano in base alla posizione del sole. Il giro in barca del lago è un'eccellente opportunità per scattare foto indimenticabili.
  • Riprendiamo il viaggio e facciamo una sosta fotografica alla spiaggia di Myrtos, elettra fra le tre più belle al mondo.
  • Arriviamo quindi nel pittoresco villaggio di Assos, adagiato su una piccola penisola. Le case variopinte, il porto tranquillo, le due graziose spiagge, i giardini curati e le locande sul mare fanno da scenario a una passeggiata che ci porta tra i vicoli dove il tempo sembra essersi fermato.
  • Proseguiamo il nostro tour alla volta di Fiskardo, l'insediamento più a nord dell'isola, l'unico a non essere stato devastato nel terremoto del 1953. Posto ad anfiteatro attorno a una piccola baia, il borgo ci conquista con lo charme delle sue casette colorate in stile veneziano, il mare limpidissimo e i ristorantini affacciati sul porto.
  • In questo scenario pittoresco, ci sediamo a tavola per gustare un pranzo greco tradizionale, degno coronamento di una giornata alla scoperta dell'isola, e chiudiamo l'escursione con una passeggiata in libertà nel centro, tra i negozietti e le caffetterie, sull'affascinante lungomare dove sono attraccate piccole imbarcazioni e grandi yacht di lusso.

Cosa c'è da sapere

0