LA CASA NATALE DI ANDERSEN E L'ANTICA CITTÀ DI FYN

  • Porto

    Aahrus

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Culturale

  • Prezzo

    Adulti

    EUR95.0

  • Durata ore

    8.0

  • Codice escursione

    024U

Descrizione

Esploriamo la bella isola di Fionia, ribattezzata il "giardino della Danimarca", visitando la casa dove nacque il famoso scrittore Hans Christian Andersen e un interessante museo a cielo aperto dove scopriamo come si svolgeva la vita quotidiana in un villaggio danese di due secoli or sono.



Cosa vediamo
  • Isola di Fionia
  • Odense e casa natale di Andersen
  • Antica città di Fyn: museo a cielo aperto


Cosa facciamo
  • Lasciamo Aarhus a bordo di un pullman e ci dirigiamo verso sud per attraversare il ponte sospeso sullo stretto del Piccolo Belt che collega la penisola dello Jutland all'isola di Fionia, una delle più grandi del paese.
  • Conosciuta come il "giardino della Danimarca", l'isola di Fionia è un suggestivo susseguirsi di dolci pendii, frutteti, siepi e fiori di ogni genere, tra i quali si stagliano architetture da cartolina: granai, villette tradizionali e nuove dimore di design, mulini, campanili e numerosi castelli.
  • La nostra meta è il capoluogo dell'isola, la fiabesca cittadina di Odense, famosa per aver dato i natali allo scrittore e simbolo nazionale Hans Christian Andersen.
  • Qui visitiamo la casa natale di Andersen, un basso cottage di colore giallo, oggi trasformato in un museo, dove possiamo ammirare alcune lettere, manoscritti, effetti personali e libri.
  • Dopo il pranzo, che possiamo consumare in uno dei ristoranti locali, ci rechiamo al Fynske Landsby, l'antica città di Fyn, un villaggio danese rimasto pressoché intatto con edifici originali del XVIII e XIX secolo divenuto un museo a cielo aperto.
  • Passeggiamo in libertà tra le vie del borgo, entriamo nelle stalle, negli orti, nelle antiche case contadine e in quelle delle famiglie più abbienti, imparando a conoscere come si svolgeva la vita in questa regione del mondo due secoli fa.