PANORAMI DELLE HIGHLANDS E LA VALLE DI GLENCOE

  • Porto

    Oban

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    non disponibile

  • Prezzo

    Adulti

    EUR70.0

  • Durata ore

    4.0

  • Codice escursione

    02M4

Descrizione

Ci addentriamo nelle Highlands tra montagne aspre torreggianti, circondati da panorami di struggente bellezza fino a raggiungere la splendida valle di Glencoe, dove la natura è padrona indiscussa del cielo e della terra.



Cosa vediamo
  • Lago Loch Awe
  • Passo di Brander e Rannoch Moor
  • Valle di Glencoe
  • Glencoe Visitor Centre


Cosa facciamo
  • Ci lasciamo Oban alle spalle e costeggiamo le sponde del Loch Awe, un meraviglioso lago dall'atmosfera romantica e malinconica, circondato da colline coperte da brughiere.
  • Oltrepassiamo il passo di Brander e percorriamo la strada panoramica che conduce verso l'alto nella solitaria e surreale Rannoch Moor, una grande distesa di brughiere, praterie di erica e pini battuti dal vento.
  • Giunti sulla cima, facciamo una sosta fotografica per immortalare con i nostri obiettivi i suggestivi panorami che si schiudono intorno a noi.
  • Giungiamo infine nella valle di Glencoe, che ha incantato famosi poeti e scrittori, senza contare gli innumerevoli viaggiatori casuali. Le montagne circondano la valle popolandone l'orizzonte con picchi torreggianti velati da lembi di nuvole e pendici aspre e selvagge coperte di bassa vegetazione ed erica in fiore in cui si aprono profondi canaloni.
  • Qui scopriamo che la valle, nonostante la sua struggente bellezza, ha un passato turbolento essendo stata teatro di un sanguinoso massacro nel XVII secolo operato dal clan Campbell ai danni del clan MacDonald che qui si era rifugiato.
  • Facciamo tappa al Glencoe Visitor Centre per visitare la mostra "Living on the edge" che ci permette di conoscere meglio la storia della valle e il suo interessante passato.
  • Continuiamo ad ammirare gli splendidi panorami mentre facciamo ritorno a Oban, seguendo una pittoresca strada serpeggiante tra le montagne, immancabilmente accompagnati da brughiere e distese di erica.