LA VAL DE SAIRE E CHERBOURG

  • Porto

    Cherbourg

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale, Shopping

  • Prezzo

    Adulti

    EUR55.0

  • Durata ore

    4.0

  • Codice escursione

    0456

Descrizione

Un'escursione lungo le suggestive coste della Normandia, fra romanticismo, natura e storia, alla scoperta dei pittoreschi villaggi di pescatori, ripercorrendo le tracce di un glorioso passato.



Cosa vediamo
  • Val de Saire
  • Penisola di Cotentin, villaggio di Le Vast e La Pernelle
  • Saint-Vaast-la-Hougue e fortificazione di Vauban
  • Barfleur 
  • Cherbourg: Abbazia di Notre-Dame du Vœu, Basilica della Trinità, Piazza Napoleone, Municipio e Teatro


Cosa facciamo
  • Partiamo dal porto di Cherbourg per raggiungere la bellissima Val de Saire, che identifica non solo l'incantevole valle attraversata dal fiume costiero Saire, come suggerito dal suo nome, ma anche l'intera parte nord della penisola di Cotentin.
  • Attraversando le strade di campagna della penisola e passando per il pittoresco villaggio di Le Vast, famoso per le sue piccole cascate, raggiungiamo La Pernelle, che è la prima tappa della nostra escursione di mezza giornata. Da qui si può godere di una fantastica veduta panoramica sulla costa est della penisola e, in giornate limpide, la vista si estende da Barfleur a Grandcamp-Maisy.
  • Risaliamo quindi in pullman per raggiungere, attraverso la strada panoramica, il villaggio di Saint-Vaast-la-Hougue, pittoresca località situata sulla costa della Val de Saire, che oltre a essere un porto peschereccio è anche il maggior centro per la produzione di ostriche. Saint-Vaast-la-Hougue è inoltre popolare per i suoi resort sul mare e per la presenza di una fortificazione di Vauban, ricostruita dopo la sconfitta francese durante la battaglia navale di La Hougue a protezione del porto del XVII secolo. Qui abbiamo a disposizione del tempo libero per passeggiare fra le vie del centro e fare shopping.
  • Riprendiamo il nostro tour dirigendoci verso Barfleur, piccolo porto turistico e peschereccio, classificato tra i villaggi più belli di Francia. Nel Medioevo era il principale porto del regno anglo-normanno e, ai tempi della conquista, fu proprio un abitante di Barfleur a costruire “La Mora”, la nave che trasportò Guglielmo il Conquistatore in Inghilterra nel 1066. Nel corso dei secoli il porto di Barfleur ha assistito a un andirivieni di re, duchi e dei loro familiari che facevano la spola tra i vari regni.
  • Vicino a Barfleur troviamo il famoso faro di Gatteville, costruito con 11.000 blocchi di granito tra il 1829 e il 1834. Il faro, che con i suoi 75 metri, è il secondo faro più alto di Francia, presenta 52 finestre, a richiamare il numero delle settimane dell'anno, 12 pianerottoli, dal numero dei mesi, e 365 scalini, uno per ogni giorno dell'anno.
  • Nel tragitto di ritorno percorriamo la pittoresca strada costiera in direzione di Cherbourg. Qui passiamo in rassegna i maggiori punti di interesse della città, come l'Abbazia di Notre-Dame du Vœu, la famosa strada costruita da Napoleone, la Basilica della Trinità, Piazza Napoleone, il Municipio e il teatro in stile italiano.