IL PARCO NATURALE DI ARRÁBIDA CON DEGUSTAZIONE DI VINO

  • Porto

    Lisbona

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Giro turistico, Percorso naturalistico, Culturale, Degustazione

  • Prezzo

    Adulti

    EUR47.0

  • Durata ore

    5.0

  • Codice escursione

    0737

Descrizione

Ammiriamo i panorami rurali e la natura incontaminata alle porte di Lisbona nell'incantevole Parco Naturale di Arrábida, dove l'oceano incontra la macchia mediterranea, facciamo tappa in un delizioso borgo marinaro e visitiamo una tenuta vinicola dove non manca un brindisi con un calice di ottimo vino.



Cosa vediamo
  • Ponte 25 de Abril
  • Sosta a Sesimbra
  • Parco Naturale di Arrábida
  • Azeitão: tenuta vinicola e degustazione di vini


Cosa facciamo
  • Lasciamo la città di Lisbona comodamente seduti a bordo di un pullman e ci dirigiamo verso sud attraversando l'estuario del fiume Tago sul famoso ponte 25 de Abril, uno dei ponti sospesi più lunghi del mondo, che spicca con il suo colore rosso sul blu delle acque.
  • Facciamo una prima sosta nella pittoresca cittadina di Sesimbra, una deliziosa località di villeggiatura situata in una baia riparata, dove la pesca rappresenta ancora oggi un'attività di primaria importanza.
  • Riprendiamo il nostro tour per addentrarci nello splendido Parco Naturale di Arrábida, che si snoda fra l'azzurro dell'oceano e il verde dei monti, offrendo uno dei paesaggi più spettacolari della costa vicino a Lisbona. La riserva tutela la vegetazione della macchia mediterranea nata dal microclima della Serra de Arrábida, che gode della favorevole vicinanza del mare.
  • Proseguiamo quindi verso Azeitão, una piccola cittadina al confine del parco naturale, immersa in un panorama di uliveti e vigneti che ricoprono i dolci declivi della campagna portoghese.
  • Facciamo tappa in una tenuta vinicola della zona, dove abbiamo l'opportunità di scoprire come vengono prodotti i famosi vini di questa regione e non perdiamo l'occasione per una deliziosa degustazione di questo "nettare degli dei", che chiude con un allegro brindisi una giornata eccezionale.

Cosa c'è da sapere

0