ALLA SCOPERTA DELL'ANTICA CORINTO E DEL SUO CELEBRE CANALE

  • Porto

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Giro turistico, Percorso naturalistico, Culturale

  • Prezzo

    Adulti

    EUR55.0

  • Durata ore

    4.5

  • Codice escursione

    0883

Descrizione

Un'escursione emozionante alla scoperta dell'antica Corinto, con gli importanti resti archeologici, testimonianza del suo antico splendore, per poi lasciarci affascinare dal celebre canale omonimo, un'opera grandiosa che collega il Mar Ionio al Mar Egeo.



Cosa vediamo
  • Antica Corinto, sito archeologico
  • Canale di Corinto


Cosa facciamo
  • Facciamo un viaggio indietro nel tempo e raggiungiamo l'antica Corinto, le cui vestigia sono in parte quelle di un'antica città greca del VI secolo a.C. e in parte quelle di una città romana del 44 a.C. Quest'ultima fu costruita quando Giulio Cesare fece insediare una colonia di veterani in quest'area desolata, sulla quale la città greca di Corinto sorgeva fino al 146 a.C., anno in cui Mummio e i suoi dieci legati la distrussero.
  • Ammiriamo i resti e gli scavi di entrambe le città, veri e propri capolavori artistico-architettonici: una basilica cristiana, le linee di partenza di un ippodromo greco, una fonte sacra a testa di leone del V secolo a.C. lavorata in bronzo e l'elaborata fontana romana di Pirene.
  • È d'obbligo la visita del famoso Canale di Corinto: lungo 6 chilometri, largo 23 metri e profondo 8 metri, il canale è costeggiato da argini che raggiungono gli 80 metri di altezza. L'idea di costruire un canale che tagliasse l'istmo e collegasse il Mar Ionio al Mar Egeo risale ai tempi dei romani, se non prima, ma i lavori per la sua costruzione iniziarono nel 1881.

Cosa c'è da sapere
  • L'escursione prevede un percorso a piedi su terreni accidentati, si raccomanda pertanto di indossare scarpe comode.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.