PARCO DI TIMNA E OSSERVATORIO SUBACQUEO

  • Porto

    Eilath

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Percorso naturalistico, Pasto a bordo

  • Prezzo

    Adulti

    EUR84.0

  • Durata ore

    5.5

  • Codice escursione

    1338

Descrizione

Dalle testimonianze delle attività minerarie nell'Antico Egitto all'interno del Parco di Timna alle bellezze della vita marina visibili dall'osservatorio subacqueo, con il giusto mix tra storia, cultura e natura.



Cosa vediamo
  • Parco di Timna
  • Templi dedicati alla dea egiziana Hathor
  • Osservatorio subacqueo


Cosa facciamo
  • Lasciato il porto di Eilath raggiungiamo in pullman il parco di Timna, nel cuore del Red Canyon, che ospita uno dei più antichi centri minerari delle civiltà del Mediterraneo. Le sue riserve di rame vennero sfruttate fin dal XV secolo a.C. dai faraoni d'Egitto, anche se il suo nome è legato soprattutto alla figura del re Salomone che fece di questa terra una delle principali fonti di ricchezza del proprio regno.
  • Durante la nostra escursione attraversiamo scenari davvero suggestivi, tra cui le antiche miniere e i pozzi, profondi fino a 37 metri, e alcune formazioni rocciose, i cosiddetti Pilastri di Salomone, alti oltre 50 metri e modellati dall'acqua e dal vento.
  • Non mancano ovviamente le testimonianze dell'epoca dei faraoni: abbiamo infatti la possibilità di vedere alcune iscrizioni geroglifiche all'interno di due templi dedicati alla dea egiziana Hathor, protettrice delle miniere.
  • Conclusa la visita al complesso minerario, ripartiamo alla volta dell'osservatorio subacqueo, una vera e propria finestra sul Mar Rosso. Lo spettacolo che si presenta ai nostri occhi dietro le ampie finestre di vetro dell'osservatorio non può che lasciarci a bocca aperta: un'infinità di variopinti pesci tropicali, ramificazioni di coralli e particolari specie di squali e tartarughe giganti.

Cosa c'è da sapere
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili l'escursione sarà condotta da una guida le cui spiegazioni verranno fornite in italiano da un traduttore locale.
  • L'itinerario potrebbe subire variazioni.
  • Durante l'escursione è prevista una sosta per consentire di fare acquisti in un negozio di prodotti del Mar Morto.