TOUR A PIEDI DI MARRAKECH

  • Porto

    Casablanca

  • Livello di difficoltà

    Difficile

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale, Pasto incluso

  • Prezzo

    Adulti

    EUR150.0

  • Durata ore

    13.5

  • Codice escursione

    1615

Descrizione

Un tour a piedi alla scoperta dell'anima pulsante della città con le sue ricchezze architettoniche e i colori e i profumi della vita tra i suoi vicoli e i suoi souk.



Cosa vediamo
  • Medina
  • Pranzo tipico
  • Palazzo El Bahia (visita interna)
  • Medina: Riad e Foundouk
  • Tombe Saadiane (visita interna)
  • Piazza Talaa
  • I souk
  • Piazza Jemaa el Fna
  • Farmacia berbera


Cosa facciamo
  • Arrivando da Casablanca, lasciamo il nostro pullman nei pressi dei bastioni medievali di Marrakech per procedere a piedi nella parte più antica della città: la medina. Marrakech, capoluogo della provincia omonima, è la città che da sempre incarna il “sogno marocchino” dei viaggiatori più curiosi e romantici. Situata ai piedi dell'Alto Atlante, in una regione fertile, è la città imperiale più famosa del Marocco.
  • Accompagnati dalla nostra guida raggiungiamo la Moschea della Koutoubia (ovvero dei librai), eretta nel XII secolo e così denominata perché in passato intorno all'edificio erano raggruppate le botteghe dei mercanti di libri. Dal suo splendido e imponente minareto, capolavoro dell'arte ispano-moresca, il muezzin richiama ogni giorno alla preghiera gli abitanti della città.
  • All'ora di pranzo abbiamo l'occasione per rinfrancarci assaggiando dei piatti tipici della cucina locale.
  • La nostra escursione prosegue con l'esplorazione del Palazzo El Bahia, costruito verso il 1880 dal visir Ba Ahmed, primo ministro del sultano di Marrakech. Questo sontuoso edificio è un vero capolavoro dell'arte marocchina, tanto che il suo fascino architettonico è stato scelto per fare da sfondo a diversi film celebri, tra i quali "Alì Babà e i 40 ladroni", "Il leone del deserto" e "Casablanca".
  • Ci addentriamo ora nel cuore della medina, inoltrandoci con la nostra guida nei meandri dei suoi mille vicoli brulicanti di frenetiche attività quotidiane per scoprire le riad, antiche abitazioni padronali marocchine dai cortili lussureggianti, che, con le loro architetture originali e le raffinate decorazioni, rendono Marrakech una città dal fascino ineguagliabile. Impossibile non rimanere affascinati dal susseguirsi di muri colorati, a strisce variopinte, porte intarsiate da mille e una notte, scorci e scene di vita quotidiana che paiono fermi da secoli nel tempo.
  • Ci spostiamo nei pressi di un Fondouk, antico albergo dei mercanti, prima di fare tappa presso le Tombe Saadiane. Fu il sultano Ahmad al-Mansur, della dinastia dei Saadi, che ordinò la costruzione delle tombe alla fine del XVI secolo. La struttura è completata da volta a botte, pregevoli intagli, marmi italiani e bellissime piastrelle zellij. È qui, nella Camera delle Dodici Colonne, che il sultano Ahmad al-Mansur e la sua famiglia hanno trovato il loro ultimo luogo di riposo in imponenti tombe di marmo.
  • Attraversando la storica Piazza Talaa, ammiriamo dall'esterno la moschea Ben Youssef.
  • Da qui ci addentriamo nel mondo dei souk di Marrakech dove veniamo accolti e circondati dalla ricchezza dei loro colori e profumi. Spostandoci dal souk dei fabbri al souk delle babouches, fino al souk Semmarine, nelle viuzze coperte di canne e lanterne ammiriamo la ricchezza dell'artigianato locale e la colorata scenografia creata da un turbinio di spezie di ogni tipo, montagne di frutta secca, dolci tipici e gustose olive.
  • Nella nostra ultima tappa raggiungiamo la piazza più famosa del Marocco: Piazza Jemaa el Fna, vera corte dei miracoli brulicante di folla eterogenea e variopinta: danzatori, cantastorie, incantatori di serpenti, addestratori di scimmie. Cuore pulsante dell'intera città, nel 2001 il sito è stato proclamato dall'UNESCO “Capolavoro del patrimonio orale ed immateriale dell'Umanità”. Vera sintesi delle diverse anime di Marrakech, ci consegna l'ultima immagine del Marocco, quella più autentica e affascinante!
  • Prima di riprendere il pullman e fare ritorno a Casablanca è prevista una sosta per fare shopping in una tipica farmacia berbera.

Cosa c'è da sapere
  • L'escursione ha una durata di circa 13 ore, di cui 8 ore in pullman.
  • L'escursione si svolge prevalentemente a piedi; si raccomanda pertanto di indossare scarpe comode.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.
  • L'itinerario potrebbe subire variazioni.
  • Sarà prevista una sosta shopping presso un bazar (negozio) o una tipica farmacia berbera.
  • Il tour prevede lunghi percorsi a piedi.

- Alcuni autobus potrebbero essere sprovvisti di impianto di condizionamento.

A causa di lavori di manutenzione la scuola coranica Medersa Ben Youssef non sarà aperta alle visite turistiche e sarà sostituita con una visita alle bellissime Tombe Saadiane.