STORIA E NATURA NEI DINTORNI DI SARANDA

  • Porto

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale

  • Prezzo

    Adulti

    EUR50.0

  • Durata ore

    4.5

  • Codice escursione

    1822

Descrizione

Partiamo alla scoperta dei dintorni di Saranda, dove si celano interessanti monumenti del passato, tra un castello suggestivo e un superbo monastero, per poi immergerci nelle meraviglie della natura presso una sorgente dalle incredibili sfumature blu.



Cosa vediamo
  • Castello di Lëkurës
  • Monastero di Mesopotam
  • Sorgente dell'occhio blu
  • Passeggiata in libertà a Saranda


Cosa facciamo
  • Ci lasciamo alle spalle la città di Saranda e con un breve tragitto raggiungiamo il castello di Lëkurës, costruito nel XVI secolo da Solimano il Magnifico per controllare la baia di Saranda durante la campagna di conquista dell'antistante isola di Corfù.
  • Ammiriamo le imponenti torri e le possenti mura, vestigia del passato, e facciamo una breve sosta fotografica per immortalare il *magnifico panorama che dall'alto spazia sulla vicina Corfù e sugli isolotti di Ksamil.
  • Procediamo quindi alla volta del Monastero di Mesopotam, edificato dai bizantini nel XII secolo e arroccato su un'altura. Ci fermiamo per ammirare dall'esterno la sua elegante mole e scattare suggestive fotografie.
  • Riprendiamo il viaggio per arrivare a Syri i Kaltër, la cosiddetta "sorgente dell'occhio blu", un suggestivo laghetto di un blu intenso circondato da acque più chiare, che ricorda l'iride di un occhio. Sostiamo nella dolce ombra delle querce che circondano il lago, lasciandoci incantare dalla perfetta armonia della natura, mentre osserviamo leggiadre libellule che sfrecciano sull'acqua.
  • Torniamo quindi verso il porto e abbiamo del tempo a disposizione per esplorare in libertà il centro di Saranda, passeggiando per le strade alla ricerca dei monumenti più belli, approfittando per fare un po' di shopping o semplicemente godendoci i meravigliosi panorami sul lungomare.