A PASSEGGIO TRA LE MURA DEL CASTELLO DI MONEMVASIA

  • Porto

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Giro turistico

  • Prezzo

    Adulti

    EUR49.0

  • Durata ore

    3.0

  • Codice escursione

    1912

Descrizione

Un'escursione che ci porta indietro nel tempo, tra gli stretti vicoli del borgo e del castello di Monemvasia, da cui godere vedute mozzafiato che hanno valso al promontorio il nome di “Gibilterra dell’Egeo”. A seguire la visita di alcune incantevoli chiese bizantine della Città Bassa, e per chi vuole la camminata alla Città Alta. Per tutti un piacevole momento di ristoro nei locali tipici di Monemvasia e una pausa per lo shopping tra le botteghe artigianali.



Cosa vediamo
  • Gibilterra dell’Egeo
  • toe kastro, la Città Bassa
  • Chiesa di Panagia Chrysaphitissa
  • Piazza del Cannone
  • Città Alta
  • Ayia Sophia
  • Pausa di ristoro e un momento di svago


Cosa facciamo
  • Seguiamo le nostre guide esperte dal porto lungo il promontorio spostandoci con l’autobus navetta locale per raggiungere la “Gibilterra dell’Egeo”, un’isola con un promontorio roccioso che si erge ad un’altezza di circa 300: Monemvasia, una roccaforte bizantina, veneziana e turca che un tempo controllava gli scambi via mare nell’Egeo tra Venezia e Costantinopoli (l'odierna Istanbul). Una porta di epoca veneziana ci introduce al “toe kastro” la fortezza della Città Bassa con i suoi vicoli tortuosi, le scale, i piccoli cortili, le chiese, molte case ancora in rovina e un campanile veneziano.
  • Percorriamo le mura, da cui si godono vedute spettacolari sul mare, per arrivare all’antica chiesa di Panagia Chrysaphitissa, poi proseguiamo lungo vicoli ciottolati e ombreggiati che ci conducono alla Piazza del Cannone e alla chiesa di Christos Elkomenos.
  • Per chi lo desidera, con una camminata in salita (15 - 20 minuti!) si arriva alla Città Alta e alla chiesa di Ayia Sophia che conserva frammenti di affreschi risalenti al XIII secolo.
  • Una pausa di ristoro e un momento di svago** ci attendono presso uno dei locali di ristoro tipici di Monemvasia. Concedetevi un po’ di tempo per curiosare fra i minuscoli negozi che fiancheggiano la romantica “via principale di epoca medievale, prima di fare ritorno al porto.

Cosa c'è da sapere

0