GODAFOSS E MUSEO DI LAUFAS

  • Porto

    Akureyri

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Giro turistico, Percorso naturalistico

  • Prezzo

    Adulti

    EUR85.0

  • Durata ore

    4.0

  • Codice escursione

    2222

Descrizione

Un'escursione folkloristica tra Natura, Storia, Leggende, Colori e Profumi



Cosa vediamo
  • Akureyri: Godafoss, la "Cascata degli Dei"
  • Laufas: Museo del Folklore
  • Akureyri: i Giardini Botanici


Cosa facciamo
  • Dopo un breve tour delle vestigia della città vecchia di Akureyri attraversiamo il fiordo e ci dirigiamo verso la Godafoss, la "Cascata degli Dei", così chiamata perché secondo la leggenda intorno all'anno Mille il capotribù Thorgeir gettò nelle sue acque gli idoli pagani in seguito alla scelta di adottare il Cristianesimo quale religione nazionale.
  • Attraversando l'ampia vallata del Fnjoskadalur ci dirigiamo verso il Dalsmynni. Le formazioni rocciose sui versanti delle colline fanno presupporre che un tempo un grande lago proglaciale ricoprisse la vallata per poi svuotarsi con il passare del tempo in seguito allo scioglimento dei ghiacci.
  • Da qui proseguiamo per il Museo del Folklore di Laufas, in origine una masseria e una canonica.
  • La fattoria, interamente ricoperta da zolle erbose, risale al 1866 e contiene i più disparati utensili legati alla ruralità della vita domestica e agricola dei possidenti locali di quel periodo e delle epoche precedenti. Poteva ospitare da 20 a 30 persone, alle quali era consentito l'unico svago di recarsi alla canonica, dedicata a San Pietro e costruita accanto alla fattoria l'anno precedente.
  • Al termine della visita rientriamo ad Akureyri costeggiando il fiordo e prima di tornare al porto, visitiamo i Giardini Botanici che ospitano 6.000 diversi tipi di fiori, alberi e piante di tutto il mondo e circa 400 tipi di piante tipiche dell'Islanda.

Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.