STAVANGER TRA NATURA, STORIA E SAPORI

  • Porto

    Stavanger

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Giro turistico, Percorso naturalistico, Degustazione

  • Prezzo

    Adulti

    EUR95.0

  • Durata ore

    4.0

  • Codice escursione

    2494

Descrizione

Alla scoperta della città di Stavanger, centro dell'industria petrolifera norvegese e quarta città del paese per numero di abitanti. Lasciamoci conquistare dal fascino del centro storico e concediamoci una visita a Byrkjedalstunet, un'antica fabbrica di formaggio locale, oggi sede di un mercato di prodotti locali e souvenir, per scoprire la città e le sue molteplici sfaccettature.



Cosa vediamo
  • Percorso in pullman lungo il fiume Dirdal
  • Byrkjedalstunet
  • Gloppedalsura
  • Centro storico di Stavanger


Cosa facciamo
  • Iniziamo la nostra escursione costeggiando in pullman il fiume Dirdalfino a raggiungere Byrkjedalstunet, una fabbrica di formaggio restaurata risalente al 1920. Oggi, il sito ospita un ristorante, una bottega artigianale di candele e piccoli negozi dove si possono acquistare souvenir e prodotti di artigianato. Durante la visita, abbiamo anche modo di assaggiare dei tipici pancake norvegesi, prima di concederci un po' di tempo libero per esplorare i dintorni.
  • Proseguiamo il tragitto in pullman alla volta di Gloppedalsura, il più esteso campo di massi della Norvegia; alcuni sono grandi anche come case.
  • Torniamo quindi a Stavanger, attraversandone il centro storico e ammirandone lungo il percorso i principali luoghi di interesse.
  • Prima di fare ritorno alla nave ci concediamo una passeggiata nella "Stavanger vecchia", caratterizzata da stretti vicoli costeggiati da pittoresche case in legno, risalenti al XVIII e XIX secolo, quando attività quali la pesca delle aringhe e la costruzione navale contribuirono a costruire la fortuna della città, facendone da allora il principale polo commerciale e industriale. Un tempo residenza di marinai, artigiani e uomini d'affari, questa particolarissima area, situata a pochi minuti a piedi dal molo, è oggi al centro del progetto di riabilitazione più ambizioso della città.

Cosa c'è da sapere
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.