LA PENISOLA CURLANDESE

  • Porto

    Klaipeda

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale, Pasto incluso

  • Prezzo

    Adulti

    EUR80.0

  • Durata ore

    7.0

  • Codice escursione

    2621

Descrizione

Nella Penisola Curlandese (o Penisola di Neringa), il Mar Baltico lambisce foreste incontaminate e alte dune di sabbia. In questo luogo insolito incontriamo gli spiriti della tradizione lituana e villaggi dove il tempo sembra essersi fermato.



Cosa vediamo
  • Juodkranté e Collina delle Streghe
  • Grande Duna con vista sul deserto e sul Mar Baltico
  • Nida e Museo Thomas Mann


Cosa facciamo
  • Situata a circa un'ora da Klaipeda, la piccola località di villeggiatura di Neringa è immersa tra le incantevoli foreste e dune del Parco Nazionale della Penisola Curlandese. Nei punti privi di pinete, questa straordinaria lingua di sabbia che separa il Mar Baltico dalla Laguna Curlandese ci dà l'impressione di essere nel cuore del Sahara.
  • Dopo un breve spostamento in traghetto in cui restiamo comodamente a bordo del nostro pullman, arriviamo a Juodkranté e alla Collina delle Streghe. Tra i sentieri di questo luogo incantato ci immergiamo nel folklore delle leggende lituane, incarnate da fattucchiere, diavoli e mostri fiabeschi sapientemente scolpiti nel legno.
  • La nostra seconda tappa è la Grande Duna, alta 52 metri, da cui ammiriamo una fantastica vista panoramica sul deserto e sul Mar Baltico.
  • Raggiungiamo quindi un ristorante locale per gustare il pranzo e proseguiamo poi con una passeggiata nel centro storico di Nida. Qui riscopriamo le antiche dimore dei pescatori, le tradizionali imbarcazioni da pesca e le banderuole segnavento, decorate con scene del passato di Neringa.
  • La nostra escursione a Nida termina con una visita al Museo Thomas Mann, ricavato in quella che fu l'amata residenza estiva dello scrittore. Per tornare alla nave attraversiamo la città di Klaipeda, che possiamo così ammirare brevemente a bordo del nostro pullman.