YARA VALLEY, IL SANTUARIO DI HEALESVILLE E MELBOURNE

  • Porto

    Melbourne

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Percorso naturalistico, Culturale, Gourmet Tours, Pasto incluso

  • Prezzo

    Adulti

    EUR175.0

  • Durata ore

    9.5

  • Codice escursione

    4735

Descrizione

Un'intera giornata alle scoperte delle meraviglie dell'Australia sud-orientale: dalla fauna nativa dello Healesville Sanctuary, all'area vitivinicola della Yarra Valley, per concludere poi l'escursionre con un breve tour panoramico di Melbourne.



Cosa vediamo
  • Healesville Sanctuary: canguri, koala
  • Yarra Valley: pranzo alla Fergusson Winery, degustazione di vini alla De Bortoli Winery
  • Tour panoramico di Melbourne


Cosa facciamo
  • Lasciamo il porto in pullman per dirigerci verso l'Healesville Sanctuary, a 65 km da Melbourne.
  • Una volta giunti a destinazione, ci concediamo il tempo necessario per visitare questa splendida riserva naturale, specializzata esclusivamente in fauna nativa dell'Australia. Una struttura decisamente peculiare, poiché consente di osservare molti degli animali a distanza ravvicinata nei rispettivi habitat naturali. Molti degli esemplari (uccelli lira, canguri, emù, koala e ornitorinchi) sono infatti liberi di muoversi liberamente all'interno del parco. Healesville si occupa anche dell'allevamento di alcune delle specie più a rischio, alcune delle quali sono ospitate nel padiglione Animals of the Night, dedicato agli animali notturni.
  • Al termine della visita, proseguiamo il tour alla volta della Yarra Valley nota per la produzione di alcuni dei migliori vini della regione. I vini locali vantano una storia ricca di orgoglio che risale al 1837, anno in cui furono piantate le prime viti. Oggi la Yarra Valley è riconosciuta come una delle zone più rinomate del Paese dal punto di vista vinicolo, con quasi un centinaio di aziende e vigneti.
  • Ci concediamo una sosta per il pranzo presso il ristorante della Fergusson Winery, una pittoresca struttura interamente realizzata in legno e affacciata sul vigneto. La sala da pranzo è caratterizzata da altissimi soffiti e da un imponente caminetto aperto con tanto di spiedo d'epoca.
  • La tappa successiva è la De Bortoli Winery, dove troviamo ad attenderci una degustazione di vini. Questo vigneto, che nel 1971 contava solo 10 ettari, è ormai diventato uno dei più estesi dell'intera regione con un'area che supera i 160 ettari.
  • Sulla via del ritorno a Melbourne, ci concediamo un tour della città della durata di un'ora prima di fare ritorno alla nave.

Cosa c'è da sapere
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato; qualora non fossero disponibili, l'escursione sarà condotta da una guida le cui spiegazioni verranno fornite in italiano da un traduttore locale.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.