AHU TAHAI, AHU TONGARIKI E RANU RARAKU, L'OFFICINA DEI GRANDI MOAI

  • Porto

    Isola di Pasqua

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Giro turistico, Culturale

  • Prezzo

    Adulti

    EUR189.0

  • Durata ore

    3.0

  • Codice escursione

    5301

Descrizione

Come moderni Gulliver nel regno dei giganti, passeggiamo tra i moai_, grandi statue monolitiche che ci scrutano in un sito archeologico tra i più misteriosi e affascinanti del pianeta.



Cosa vediamo
  • Sito di Ahu Tahai
  • Sito di Rano Raraku
  • Piattaforma di Ahu Tongariki


Cosa facciamo
  • Un'opportunità unica per ammirare due delle principali attrazioni dell'isola: l'antico complesso moai di Ahu Tahai e Rano Raraku, il cratere dove i monoliti venivano estratti dalla roccia, per poi essere scolpiti ed eretti.
  • Il sito di Ahu Tahai, risalente al VII secolo a.C, ospita 3 piattaforme, “ahu” in lingua locale , che sostengono le gigantesche statue dei moai.
  • Ahu Ko Te Riku ospita un moai di oltre 4 metri e mezzo di altezza dal peso approssimativo di 20 tonnellate, la piattaforma Ahu Vai Uri regge 5 pietre di varie forme e dimensioni, mentre Ahu Tahai, la piattaforma centrale, ospita un moai solitario senza acconciatura.
  • Giungiamo quindi al sito di Rano Raraku, luogo assolutamente unico, pervaso di mistero: un cratere vulcanico, soprannominato il “vivaio”, da cui venivano estratti i blocchi di tufo utilizzati per scolpire i moai.
  • In uno scenario naturale ancestrale, che emana una vibrante intensità emotiva, passeggiamo stupefatti e increduli sotto gli sguardi immobili di moai ancora prigionieri nella roccia, parzialmente scavati, sepolti nel terreno fino alle spalle o reclinati.
  • Ciascuna delle statue rappresenta una fase del lungo e laborioso processo di lavorazione dei monoliti. Ammiriamo forme e dimensioni differenti, i più piccoli dettagli decorativi e i fori impiegati per innalzare e movimentare le statue.
  • I monoliti più impressionanti sono un gigantesco moai di 21 metri di altezza, il più grande esistente, e il moai genuflesso, quasi completamente sepolto al momento del suo rinvenimento.
  • Il sito ospita, complessivamente, oltre 390 statue, collocate in uno scenario paesaggistico naturale e selvaggio che esalta tutto il fascino e la magia del loro mistero.
  • Raggiungiamo infine la piattaforma di Ahu Tongariki, la più imponente dell'isola, con 15 straordinari moai schierati come un'invincibile armata nei pressi dell'oceano, di cui uno solo con l'acconciatura originale.
  • Per concludere l'escursione, non possiamo poi non fare una sosta dinanzi ai petroglifi nei pressi della piattaforma, che svelano una tartaruga con volto umano, un tonno, un uomo uccello e altri simboli della cultura “rongo-rongo”.
  • Termina così la nostra passeggiata tra i moai, un'avventura culturale ed emozionale che non dimenticheremo mai!

Cosa c'è da sapere
  • Non dimenticare cappello e lozione solare protettiva, in considerazione della latitudine.
  • Si raccomanda di indossare scarpe comode da passeggio e di portare con sé una giacca impermeabile in caso di improvvisa perturbazione meteo.
  • L'itinerario potrebbe subire variazioni.