PARCO CULTURALE DI AYALTUÉ: LE RADICI CULTURALI DELLA PATAGONIA

  • Porto

    Puerto Montt

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Percorso naturalistico, Degustazione

  • Prezzo

    Adulti

    EUR104.0

  • Durata ore

    4.5

  • Codice escursione

    5330

Descrizione

Il parco culturale di Ayaltué offre in un'unica esperienza tutto il cuore della Patagonia: la storia, la mitologia, le tradizioni, l'artigianato, e la flora e fauna uniche e incontaminate di questo angolo estremo di mondo.



Cosa vediamo
  • Parco culturale di Ayaulté
  • Centro informazioni, museo delle tradizioni
  • Escursione nella foresta, flora, fauna, riproduzioni di case e imbarcazioni indigene
  • Salmone affumicato, vino
  • Centro artigianale di Angelmó, shopping


Cosa facciamo
  • Ayaltuè è il parco culturale più importante della Patagonia del nord, un parco privato che regala esperienze emozionanti e istruttive. In lingua indigena, il suo nome significa “buona e bella terra amata”. Arrivati al centro visitatori, riceviamo alcune informazioni sulla visita ed entriamo nel museo delle tradizioni, dove è presente la ricostruzione di una tipica casa chilota e una serie di strumenti e attrezzi per la coltivazione e la pesca.
  • Accompagnati da una guida naturalistica, ci addentriamo lungo un percorso suggestivo nel microclima temperato della foresta pluviale del nord della Patagonia. Lungo il sentiero ammiriamo il canelo_, l'albero sacro degli antichi abitanti del Cile e vediamo alcune riproduzioni di tipiche rucas, le abitazioni degli indigeni Veliche, e di dalca, le imbarcazioni dei Chono. Apprendiamo così le tradizioni locali di caccia e lavorazione del salmone, scopriamo le numerose specie di patate autoctone, ci avviciniamo alla pregevole tradizione vinicola cilena e scopriamo curiosità e aneddoti sulla vita rurale cilena, storie di religione e di paganesimo.
  • Nel corso dell'escursione, abbiamo l'opportunità di gustare una merenda nella più tipica tradizione cilena: salmone appena affumicato e gustosissime “chapalele” preparate appositamente per noi, servite in un contesto famigliare accogliente e coloratissimo all'interno del parco.
  • Sulla via del ritorno, facciamo tappa al mercatino dell'artigianato locale Angelmó, da cui possiamo raggiungere la nave con una piacevole passeggiata.

Cosa c'è da sapere
  • Il percorso di trekking ha una durata di circa 1 ora e 30 minuti, su terreno per lo più sterrato e pianeggiante.
  • Si raccomanda di indossare abbigliamento sportivo e scarpe da trekking.
  • Non dimenticare cappello e lozione solare protettiva, in considerazione della latitudine.
  • Si raccomanda portare con sé una giacca impermeabile in caso di improvvisa perturbazione meteo.