TOP EXPERIENCE: LA GROTTA DI ELEFANTA E LA CITTÀ DI MUMBAI

  • Porto

    Bombay/Mumbay

  • Livello di difficoltà

    Moderata

  • Tipologia

    Giro turistico, Percorso naturalistico, Culturale, Pasto incluso

  • Prezzo

    Adulti

    EUR106.0

  • Durata ore

    8.5

  • Codice escursione

    6029

Descrizione

L'escursione ideale per tutti coloro che desiderano fare un viaggio nel cuore della religione Hindu e scoprire tutti i luoghi fondamentali per comprendere questa città affascinante, con tanto di escursione alle grotte dell'isola di Elefanta.



Cosa vediamo
  • Porta dell'India (foto stop)
  • Grotte di Elefanta
  • Pranzo
  • Panoramica in Bus: Museo del Principe del Galles, Galleria d'Arte Jehangir, Università di Mumbai, Palazzo della Corte Suprema, Torre dell'Orologio Rajabai, Marina Drive, Spiaggia di Chowpatty, Giardini Pensili, Torri del Silenzio dei Parsi, Chatrapati Shivaji, Biblioteca Asiatica
  • Dhobi Ghat (foto stop)
  • Museo Mani Bhavan


Cosa facciamo
  • Lasciato il porto, ci dirigiamo in pullman alla volta della Porta dell'India dove saliamo su un'imbarcazione a motore per raggiungere l'isola di Elefanta.
  • Approdati sull'isola, raggiungiamo le grotte percorrendo una distanza di circa venti minuti a piedi o di cinque minuti in treno fino ai piedi delle grotte, dove 120 gradini ci conducono al loro ingresso.
  • Le grotte, risalenti all'VIII secolo d.C., racchiudono sorprendenti rilievi che rappresentano la mitologia indiana. La nostra guida ci illustra le storie nascoste dietro ogni scultura, la più impressionante è sicuramente quella che raffigura la trilogia di Brahma (Il Creatore), Vishnu (Il Conservatore) e Shiva (Il Distruttore).
  • Al termine della visita, la nostra imbarcazione ci riporta alla Porta dell'India, dove proseguiamo in direzione del ristorante.
  • Dopo pranzo, andiamo alla scoperta dei punti salienti di Mumbai. Passeggiando per la città osserviamo il Museo del Principe del Galles, con la sua enorme cupola che si dice sia stata ispirata dal Golgumbaz di Bijapur, e la Galleria d'Arte Jehangir. Passiamo poi nei pressi dell'Università di Mumbai e del Palazzo della Corte Suprema, per dirigerci alla Torre dell'Orologio Rajabai, progettata da un architetto inglese su modello del Big Ben di Londra. A poca distanza dalla spiaggia di Chowpatty, ci fermiamo ad ammirare Marina Drive nota anche come la "Collana della Regina", una lunghissima litoranea chiamata così poiché, osservandola di notte, le luci dei lampioni che la costeggiano ricordano una collana di perle. La nostra visita prosegue passando per il Tempio dei Giainisti e i Giardini Pensili fino a Dhobi Ghat: un enorme lavatoio a cielo aperto in cui si lava a mano e senza posa, un'usanza ancora popolare tra i cittadini nonostante l'avvento delle moderne lavatrici. Ci fermiamo in questa zona per una breve sosta fotografica, un'occasione perfetta per immortalare le Torri del Silenzio dei Parsi, luogo sacro per la comunità dei Parsi e per questo inaccessibile a chiunque altro.
  • La tappa successiva è il museo Mani Bhavan, un tempo Residenza del "Padre della Nazione" Mahatma Ghandi quando visse a Mumbai tra il 1917 e il 1934.
  • Infine, prima di fare rientro al porto, passiamo per Chatrapati Shivaji, l'antica stazione ferroviaria nonché l'edificio gotico più imponente della città, e infine per la Biblioteca Asiatica.

Cosa c'è da sapere
  • Guide in lingua italiana disponibili in numero limitato, qualora non fossero disponibili, l''escursione sará condotta da una guida in lingua inglese. Dove possibile sarà forntita assistenza in lingua italiana dal personale di bordo.
  • L'itinerario potrebbe subire variazioni.
  • È disponibile solo un treno per le grotte di Elefanta; nel raro caso in cui non funzionasse è necessario fare a piedi un percorso di 20/25 minuti, salendo poi 120 scalini fino all'ingresso delle grotte e viceversa. Si raccomanda pertanto di indossare scarpe comode con suola di gomma.
  • I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.
  • Per svolgere l'escursione è necessario essere in buona forma fisica.
  • L'escursione è sconsigliata agli ospiti che hanno difficoltà motorie.