GEORGETOWN TRA EDIFICI STORICI E MERAVIGLIOSI GIARDINI

  • Porto

    Penang

  • Livello di difficoltà

    Facile

  • Tipologia

    Culturale, Shopping

  • Prezzo

    Adulti

    USD54.0

  • Durata ore

    3.5

  • Codice escursione

    6252

Descrizione

Un'incredibile escursione nei i sobborghi di Georgetown, alla scoperta dei bellissimi giardini botanici, ma senza dimenticare i tesori storici della città.



Cosa vediamo

Residenza ufficiale del governatore di Penang.

Giganteschi alberi della pioggia

Giardini Botanici di Penang

Laboratorio di batik

Museo Baba Nyonya

Chung Keng Kwee



Cosa facciamo

Attraversando il principale quartiere commerciale alla periferia di Georgetown, ammiriamo dall'esterno la residenza ufficiale del governatore di Penang.

Durante il tragitto verso i Giardini Botanici, percorriamo strade costeggiate da giganteschi alberi della pioggia sulle quali si affacciano splendidi edifici residenziali e alcune delle favolose case coloniali costruite durante il dominio britannico.

Giungiamo finalmente ai meravigliosi Giardini Botanici di Penang, detti anche Giardini delle Cascate, dove abbiamo l'occasione di fare una piacevole passeggiata. Nel parco, allestito dagli inglesi nel 1884, possiamo ammirare varie specie di orchidee indigene e ibride, cactus, felci, piante di bambù, alberi e arbusti da fiore e, se non sono troppo riservati, incontrare i macachi dalla coda lunga che abitano l'area.

A un centinaio di metri dall'ingresso dei Giardini Botanici, si trova un laboratorio di batik, dove assistiamo alle tecniche di decorazione della stoffa con cera e tinte.

Ci spostiamo poi sul vivacissimo lungomare, dove possiamo ammirare le suggestive abitazioni su palafitte di un villaggio costruito sull'acqua dai primi immigrati cinesi, preziosa testimonianza del passato di Penang.

La tappa successiva sarà il Museo Baba Nyonya, conosciuto anche con il nome di Palazzo di Penang Peranakan o Museo di Chung Keng Kwee, in passato residenza privata di proprietà del capo cinese della società segreta Hai San. L'edificio, una magnifica villa in stile eclettico, è una meraviglia architettonica. L'influenza tardo-vittoriana è particolarmente evidente nella profusione di decorazioni in ghisa, tra le poche a Penang a essere sopravvissute intatte all'occupazione giapponese. Il palazzo è stato abilmente restaurato e al suo interno possiamo ammirare bellissimi mobili d'antiquariato e preziose opere in legno.

Una guida Baba esperta di cultura Baba Nyonya e di Feng Shui cinese ci illustrerà con dovizia di particolari il significato delle tante opere custodite nel museo.

Nel tempio di famiglia che sorge accanto all'edificio è conservata una statua a grandezza naturale dello stesso Chung Keng Kwee, in abito da mandarino e con un berretto manciù.


Cosa c'è da sapere

L'escursione verrà guidata in lingua inglese.

L'itinerario potrebbe subire variazioni.

Si raccomanda di indossare scarpe comode.

Si raccomanda un abbigliamento consono ai luoghi di culto visitati.

Durante la visita al tempio è obbligatorio togliersi le scarpe, si raccomanda quindi di portare con sé un paio di calzini.

I posti a disposizione sono limitati, si raccomanda pertanto di prenotare per tempo.

Si raccomanda di portare con sé un repellente per insetti.