Si è svolto il 23 gennaio a Savona un incontro pubblico, organizzato da Costa in collaborazione con Comune di Savona e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, per informare la cittadinanza in modo corretto e trasparente sul sistema di propulsione a LNG.
Savona è infatti l’home port di Costa Smeralda, la prima nave da crociera Costa alimentata a Gas Naturale Liquefatto, il combustibile a basso impatto ambientale, che abbatte significativamente le emissioni in atmosfera sia in navigazione che durante le soste in porto.
Nella Sala Sibilla della Fortezza del Priamar, istituzioni, operatori ed esperti del settore hanno portato un contributo estremamente qualificato al dibattito, moderato da Massimo Marciani, presidente di Fit Consulting.
Al panel istituzionale, insieme al Direttore Generale di Costa Crociere, Neil Palomba, sono intervenuti Ilaria Caprioglio, Sindaco di Savona, Paolo Emilio Signorini, Presidente Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Jacopo Riccardi, coordinatore progetti portuali e comunitari Dipartimento Territorio, Ambiente, Infrastrutture e Trasporti della Regione Liguria.
Gli aspetti tecnici dell’uso dell’LNG, dal punto di vista della sicurezza, della salute e dell’ambiente, sono stati approfonditi grazie ai contributi di Tomaso Vairo, analista di rischio ARPAL, Carla Ancona, Dirigente Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio, Licia Balboni, Presidente di Federmetano e Gianluca Barducci, Studio Barducci - Ingegneria per l’Ambiente e l’Energia, Andrea Cogliolo, Senior Director Marine Business Development del RINA, e Francesco Petracchini, Direttore Ufficio Progettazione del CNR-IIA. Ha concluso i lavori Franco Porcellacchia, Vice President Sustainable Innovation and Infrastructural Development Costa Group.