Il programma di Costa contro lo spreco alimentare sbarca sull’isola di La Réunion.

Durante il suo itinerario nell’Oceano Indiano, ogni 14 giorni, fino al 14 marzo 2020, Costa Mediterranea farà scalo nel porto di Saint-Denis. Qui sarà sbarcato l’ottimo cibo preparato ma non servito nei ristoranti della nave, che potrà essere così distribuito a tante persone che vivono in condizioni di estrema povertà e solitudine.

Grazie alla collaborazione con la rete mondiale del Banco Alimentare, Costa sosterrà infatti il lavoro di quattro associazioni che si occupano delle fasce più deboli della popolazione dell’isola, offrendo loro aiuto alimentare: Asetis (Associazione di Educazione Terapeutica di Intervento Sociale), Solidarité Sainte Thérèse, Comité des chômeurs et mal logés de la Commune du Port, ASPMV (Association Solidaire Pour Mieux Vivre).

Dal Mediterraneo all’Oceano Indiano, passando per i Caraibi, continua così il viaggio del programma di Costa Crociere 4GOODFOOD per dare valore al cibo. Un viaggio che ad oggi tocca i porti di Savona, Civitavecchia, Bari, Palermo, Genova e Napoli, per arrivare anche oltre confine, in Francia, Spagna, Guadalupa e Martinica, e che in due anni e mezzo ha permesso di distribuire fino ad ora oltre 150.000 porzioni di cibo.