Il progetto sbarca a Civitavecchia e per la prima volta in assoluto uno dei più importanti porti d'Italia e del Mediterraneo entra nel programma di recupero di ottimo cibo preparato ma non servito nei ristoranti delle navi Costa.
Dal 1° dicembre infatti potremo supportare “La Repubblica dei Ragazzi”, una comunità che ha come missione l'assistenza, la formazione e l'educazione della gioventù bisognosa attraverso il metodo educativo dell'autogoverno, con l’obiettivo di accompagnare i minori abbandonati o con gravi problemi familiari, in percorsi formativi mirati all’inserimento nel mondo del lavoro.
Continua così il nostro percorso per attivare nuovi porti e rafforzare il legame con le comunità ed essere vicini anche sul piano della solidarieta'. Ad oggi, in 20 scali su Savona, sono stati donati oltre 1.600 kg di cibo preparato di ottima qualità, equivalente ad oltre 8.500 porzioni di pasto!
“Da più di 70 anni accogliamo minori con difficoltà a livello sociale. Nella nostra struttura viene applicato un modello educativo innovativo come quello dell’autogoverno che responsabilizza i ragazzi affidando loro la gestione di alcuni aspetti organizzativi della vita comunitaria, aiutandoli a crescere nella propria autonomia. Come si può immaginare il mantenimento della struttura è particolarmente oneroso. Per questo motivo ogni aiuto, come quello che adesso abbiamo iniziato a ricevere da Costa Crociere attraverso il Banco Alimentare, ci permette di rispondere in modo adeguato alle diverse necessità quotidiane” - ha dichiarato Padre Rafael Diaz, Direttore de “La Repubblica dei Ragazzi Onlus”.