Costa e il Museo e Real Bosco di Capodimonte di Napoli insieme per creare valore e avvicinare i turisti di tutto il mondo a uno dei più importanti patrimoni artistici, culturali e botanici dell’Italia.

Portare migliaia di turisti nelle più belle destinazioni di interesse culturale e naturale di tutto il mondo è per noi fortemente legato alla volontà di aiutare un ampio pubblico a scoprire i territori, favorendo l’avvicinarsi a luoghi e tradizioni fortemente rappresentativi, anche se non sempre inseriti nei circuiti privilegiati dal turismo tradizionale.

Il progetto sviluppato in collaborazione con il Museo e il Real Bosco di Capodimonte di Napoli rientra in questa prospettiva ed è parte integrante della nostra mission di lavorare in modo sinergico con il Ministero dei Beni Culturali per contribuire a valorizzare il bello dell’Italia. Concorrere a incrementare i visitatori internazionali del museo e del bosco facendo conoscere ai nostri ospiti i suoi tesori è il concetto di base sul quale abbiamo disegnato la partnership insieme alla Direzione del Museo. Tra le più grandi e prestigiose pinacoteche d’Europa, il museo custodisce infatti i capolavori della Collezione Farnese, una raccolta d’arte davvero unica al mondo che merita di essere proposta e valorizzata anche al pubblico dei crocieristi. Le iniziative intraprese per supportare la direzione del museo nel suo proposito di voler canalizzare il turismo generato dalle nostre crociere per valorizzare un patrimonio finora poco conosciuto a questo tipo di pubblico, sono legate alla promozione a bordo attraverso un video dedicato e alla realizzazione di un’esperienza unica che favorisca la scoperta del sito e delle sue bellezze, artistiche e naturali.

Sylvain Bellenger, Direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte ha dichiarato: “Il Museo di Capodimonte è la seconda pinacoteca d’Italia sicuramente tra le prime 10 d’Europa. Il nostro obiettivo è di porre il pubblico, italiano e straniero, e la didattica al centro del nostro progetto perché qui è possibile compiere un viaggio nella storia dell’arte a 360 gradi. Capodimonte, con il suo Parco, che si estende su 140 ettari, deve essere sempre più un luogo in cui poter passare un’intera giornata tra le bellezze artistiche e naturali che saranno messe in dialogo costante. Questo accordo è una tappa significativa del percorso che abbiamo intrapreso e sono grato a Costa che ha capito e sostenuto il nostro intento”.
“Con questa nuova iniziativa Costa Crociere vuole dare il suo sostegno all’ambizioso obiettivo del Ministero dei Beni Culturali e del Direttore Sylvain Bellenger di riscoperta dell’eccezionale sito di Capodimonte” – ha commentato Stefania Lallai, Direttore Sostenibilità e Relazioni Esterne di Costa Crociere – “La partnership che abbiamo costruito va nella direzione di rafforzare il legame con il territorio e di creare opportunità esclusive per scoprire luoghi unici non solo dal punto di vista culturale ma anche naturalistico e Capodimonte rappresenta un’opportunità unica che va ad arricchire inoltre la nostra proposta di eco-escursioni."
1 of 7
Due le tipologie di escursione progettate in collaborazione con il museo di cui una decisamente innovativa per una città come Napoli, di carattere naturalistico, che sposa la filosofia che guida il nostro spirito di attenzione all’ambiente e il desiderio di avvicinare i nostri ospiti alla natura: una pedalata di 9 km nell’ombreggiato bosco di Capodimonte, patrimonio dell’UNESCO, che vanta specie botaniche centenarie, interessanti giardini tardo-barocchi e giardini con alberi da frutto, spezie e ortaggi, guidata da esperti botanici. Una escursione invece di carattere più culturale, guiderà i nostri ospiti alla scoperta delle più grandi collezioni del Rinascimento Italiano ed Europeo, del periodo Borbonico. Parte integrante dell’esperienza ashore la piacevole sosta nel sereno e salutare ambiente del Real Bosco, per gustare alcune prelibatezze della dieta mediterranea, valorizzata in questo contesto, dalle interpretazioni gastronomiche della Campania.